Aggiornato il backup in rete di WD Arkeia

Data storage

WD Arkeia 10.2 diventa una soluzione ibrida di backup in cloud

A estate inoltrata nello scorso anno WD aveva presentato la quarta generazione delle sue appliance di backup di rete WD Arkeia , soluzione all-in-one di backup e disaster recovery per le piccole e medie imprese (PMI). La linea si compone di quattro modelli rack-mount con dischi interni dotati di capacità superiore, processori più veloci, maggiore memoria e unità allo stato solido (SSD) per ridurre i tempi di backup e accelerare il recupero dei dati. Il software abbinato era Arkeia v10.1 con estensione del supporto per le funzionalità di backup su cloud ibrido alla linea completa di appliance . Indicando la strada dell’abolizione dei nastri LTO , la funzionalità “Seed and feed” consente agli amministratori di integrare la replica offsite dei set di backup utilizzando hard disk USB. Le Arkeia integrano anche funzionalità quali deduplicazione e backup su cloud ibrido per aziende di piccole e medie dimensioni ed uffici remoti.

Il software Arkeia di backup su rete ha appunto lo scopo di permettere le attività di protezione dei dati sia sulla rete locale sia in cloud. Ora WD ha annunciato al versione 10.2 che aggiorna ulteriormentee il software di backup con i miglioramenti alla scalabilità della tecnologia Arkeia Progressive Deduplication . L’aggiornamento , ovviamente gratuito per i clienti che dispongono di un corretto contratto di manutenzione, è disponibile in modalità stand alone oltre che sulle appliance fisiche e anche virtuali.

Dopo l’acquisizione da parte di Western Digital, avvenuta poco più di un anno fa, la gamma di soluzioni professionali di backup che risponde al nome di Arkeia si è specializzata secondo le necessità delle Pmi che dispongono di personale limitato per l’installazione e la gestione . La gamma si estende da soluzioni basate di dispositivi desktop fino a unità a rack ad alte prestazioni. La soluzione prevede processori, storage e memorie in ambiente Linux ottimizzate per il software Arkeia. La Progressive Deduplication è la funzionalità distintiva che rende la replica dei backup in cloud un’alternativa affidabile al nastro per il backup e il ripristino offsite.

Gli amministratori dell’IT aziendale dapprima esportano i data set di backup in formato crittografato su hard disk portatili o array di drive . Questi vengono importati poi in un altro server di backup nella località remota. Se i set di dati lo permettono è possibile agire direttamente via web con i cambiamenti giornalieri di tipo incrementale. Il processo di deduplicazione non richiede l’uso di finestre di manutenzione e no richiede l’intervento diretto dell’amministratore IT.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore