Walmart cede in open source la piattaforma OneOps

CloudCloud managementDevopsOpen sourceProgettiSoftware

OneOps gestisce il ciclo di vita delle applicazioni cloud e ora Walmart la cede a tutti, per evitare di essere “chiusi” in una nuvola

I grandi retailer spesso sviluppano in casa propria la tecnologia necessaria a supportare le loro attività, quando ritengono che le soluzioni sul mercato non facciano al caso loro. Amazon AWS è il caso più noto: esiste perché Amazon aveva bisogno di una infrastruttura cloud a supporto delle sue operazioni. Walmart non ha fatto altrettanto ma ha comunque lavorato in-house per potenziare la piattaforma OneOps, un framework di gestione delle applicazioni in cloud. E la novità è che Walmart cederà OneOps in open source entro fine anno, per dare anche ad altre aziende l’elasticità che la piattaforma garantisce.

OneOps è uno strumento di Application Lifecycle Management sviluppato in modo specifico per gli ambienti cloud. Come lascia intendere il nome segue in parte l’approccio DevOps nel senso che fa in modo di allineare e rendere sinergici lo sviluppo di applicazioni cloud e la gestione della parte operativa di una infrastruttura. Lo fa “guidando” il processo di sviluppo attraverso la combinazione di moduli predefiniti e combinandolo con una serie di best practice operative legate a vari ambienti di sviluppo, database, sistemi di messaging. In questo modo la creazione dell’ambiente in cui deve operare un’app può essere standardizzata e poi automatizzata anche nella sua parte di monitoraggio successivo.

oneopsUno degli aspetti che secondo Walmart – nello specifico secondo i WalmartLabs, che hanno portato in cloud le attività ecommerce del retailer – è che garantisce un notevole livello di astrazione e automazione, il quale a sua volta permette di migrare un’applicazione da un cloud provider all’altro senza problemi, perché non è legato alle API o all’architettura di uno piuttosto che di un altro.

Ora OneOps, che viene usato da circa tremila persone in Walmart – sarà ceduto in open source entro fine anno. In questo modo, hanno spiegato Jeremy King, CTO of Walmart Global eCommerce, e Tim Kimmet, VP of Platform and Systems di WalmartLabs, anche altre aziende potranno “Avere la stessa portabilità del cloud e i vantaggi per gli sviluppatori che ha avuto Walmart. Eliminando le barriere che i cloud hosting provider hanno eretto, OneOps li porterà a competere per prezzo, servizio clienti e innovazione“.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore