VMware a MWC 2018, un’offerta IoT e 5G ad hoc per i CSP

CloudM2MNetworkNetwork managementService provider

MWC 2018 – Con l’arrivo del 5G i Communication Service Provider avranno bisogno di modernizzare, trasformare e far crescere il proprio business sfruttando ulteriormente le tecnologie di NFV. L’offerta di VMware a MWC 2018

Le tecnologie 5G, per la portata rivoluzionaria nello scenario produttivo, non sono assolutamente comparabili a quello che ha rappresentato il passaggio dalla connettività 3G a quella 4G. Con il 5G infatti si assiste, oramai il presente è quasi d’obbligo, a un effettivo cambio di paradigma. VMware, nel contesto di MWC 2018, pone l’accento sulle soluzioni a portafoglio per i Communication Service Provider (CSP) per offrire gli strumenti che consentano di costruire e lanciare nuovi servizi nel modo più veloce possibile.

Tre i punti chiave al centro degli annunci: VMware evidenzia i benefici di implementazione di un’architettura MEC che offra ai CSP una piattaforma di infrastruttura condivisa per supportare più casi di utilizzo su rete mobile e fissa a bassa latenza. L’architettura MEC consente la creazione di servizi, l’automazione e la delivery nel data center core e edge.

VMware mette in evidenza come la piattaforma VMware vCloud NFV in un’architettura distribuita multi-data center fornisca un’automazione e orchestrazione completa di servizi, come VoLTE (Voice over LTE ) distribuito e video on-demand, attraverso VNF basate su macchine virtuali e container e operazioni di Day 2 complete che forniscono piena visibilità operativa e analitiche. Su questo fronte VMware ha collaborato con Affirmed Networks vEPC e Metaswitch vIMS.

A questo si aggiungono due casi d’uso. Il primo con Vodafone per cui si è dimostrato la possibilità di generare capacità infrastrutturale su richiesta, per esempio per sostenere scenari di overflow, picchi di traffico improvvisi, così come disporre di migrazione automatizzata del carico di lavoro VNF tra più ambienti cloud distribuiti. Invece con Globetouch, Affirmed Networks e Nightingale Security, VMware ha testato dal vivo come funzionano i servizi di volo con i droni intelligenti che garantiscono la sicurezza dei locali fisici, la videosorvegliana HD e la risposta rapida per i servizi di emergenza.

Nello specifico è possibile la trasformazione e la modernizzazione della rete con la virtualizzazione delle funzioni (NFV) per supportare l’erogazione efficiente di versioni virtualizzate di servizi correnti come Voice over LTE (VoLTE), IP Multimedia Subsystem (IMS) e core del pacchetto evoluto (EPC ). I CSP possono anche prepararsi a nuove opportunità di servizi come reti ad ampia gamma (SD-WAN) definite dal software, migrazione del cloud, gestione dello spazio di lavoro e servizi per l’Internet of Things (IoT).

VMware traguarda le esigenze delle operazioni in ambito NFV con NFV Production-Proven: VMware vCloud NFV fornisce un’infrastruttura virtualizzata comune, la gestione delle operazioni e la sicurezza del servizio tra cloud privati, pubblici e telco distribuiti. La piattaforma vCloud NFV consente ai CSP e alle società di telecomunicazioni di implementare una piattaforma NFV multi-vendor e multifunzione che offre automazione dei servizi, networking ad alte prestazioni, multi-tenancy sicuro, gestione delle operazioni e affidabilità di livello carrier.

La piattaforma supporta applicazioni native e cloud native e si prevede che si espanderà per offrire networking potenziato e ad alte prestazioni basato sui principi DPDK.

In ambito OpenStack inoltre con l’edizione OpenStack-Carrier integrata, VMware offre il percorso più rapido per la distribuzione dei servizi NFV di produzione su OpenStack. Arriva inoltre il supporto per i container e le app Cloud Native.

PICS (Pivotal Container Service) consente ai communication service provider di fornire Kubernetes per la produzione su VMware vSphere e Google Cloud Platform (GCP), con compatibilità costante con Google Container Engine (GKE). PKS aiuta i team operations a fornire una piattaforma container resistente e manutenibile, offrendo agli sviluppatori l’accesso on-demand a un ambiente production-ready caratterizzato da elevata disponibilità, sicurezza e multi-tenancy tra cloud privati e pubblici. Per quanto riguarda i cloud pubblici ramite VMware Hybrid Cloud Extension, i CSP possono estendere i loro ambienti basati su VMware a questo tipo di cloud.

Per favorire i nuovi modelli di business con con SD-WAN fornito da VeloCloud Cloud, VMware fornisce ai CSP la capacità di soddisfare le esigenze aziendali come managed service provider. I servizi gestiti SD-WAN offrono un’opzione di connettività di rete meno costosa e complessa che integra un portafoglio di servizi esistenti di CSP. Inoltre, la SD-WAN di VeloCloud distribuita in cloud può essere implementata come servizio chiavi in mano o come VNF su apparecchiature di assistenza clienti (CPE).

Ai CSP WMware offre quanto serve per ottimizzare il modo in cui implementano, gestiscono, monitorano e proteggono l’infrastruttura IoT. VMware supporta i clienti attraverso l’intera catena del valore IoT con soluzioni di gestione delle operazioni end-to-end, sicure e di livello enterprise per IoT.

VMware vuole offrire su casi d’uso specifici nuove soluzioni di edge computing, per esempio per la Smart Surveillance e Asset Management. Le soluzioni edge si basano sui software VMware vSAN per hyper-converged infrastructure (HCI) ), VMware vSphere e VMware Pulse IoT Center, e saranno sviluppate in collaborazione con partner come Axis Communications e Wipro Limited.

La soluzione sviluppata con Axis includerà funzionalità di sorveglianza all’avanguardia di Axis Communications, appunto, tra cui telecamere IP e router 4G / LTE che possono essere implementati per proteggere proprietà, negozi e dipendenti.

VMware Pulse IoT Center

Con VMware Pulse IoT Center, quindi i clienti avranno modo di gestire, monitorare e proteggere le loro telecamere e router Axis Communications. Inizialmente, la soluzione sarà disponibile su una scelta di server Dell EMC e includerà l’opzione di Dell Edge Gateway. Mentre VMware sta collaborando con società di servizi finanziari per sviluppare la banca del futuro utilizzando la sorveglianza per ottimizzare la sicurezza e l’esperienza del cliente.

Read also :