L’hardware per il cloud cresce a doppia cifra

CloudData storageDatacenterServerStorage

Il mercato dei prodotti infrastrutturali per gli ambienti cloud cresce del 25 percento anno su anno, secondo le rilevazioni IDC

Secondo le rilevazioni IDC il mercato dei prodotti infrastrutturali per gli ambienti cloud (server, storage e switch Ethernet, per IDC) sta crescendo velocemente a livello mondiale: +25,1 percento anno su anno facendo riferimento ai dati del primo trimestre 2015. Oggi questo mercato muove quasi 6,3 miliardi di dollari e rappresenta circa il 30 percento della spesa complessiva in infrastrutture IT.

Il cloud pubblico e quello privato si muovono più o meno alla stessa velocità. La spesa per le infrastrutture di public cloud sono cresciute del 25,5 percento anno su anno e hanno toccato quota 3,9 miliardi di dollari nel primo trimestre 2015. Gli investimenti in cloud privato sono cresciuti del 24,4 percento e hanno mosso 2,4 miliari di dollari. Questo andamento parallelo – ha evidenziato Kuba Stolarski, Research Manager, Server, Virtualization and Workload Research per IDC – “suggerisce che i clienti sono aperti a un’ampia gamma di scenari di implementazione ibridi”.

La top 5 dei produttori di hardware per il cloud secondo IDC
La top 5 dei produttori di hardware per il cloud secondo IDC

Più in dettaglio, IDC indica una crescita molto marcata nella vendita dei server per il cloud pubblico (+33 percento) e privato (+28 percento). In confronto, fanno notare gli analisti, il mercato dei prodotti infrastrutturali per l’IT non-cloud è cresciuto solo del 6,1 percento nel primo trimestre dell’anno.

Dal punto di vista degli investimenti per area geografica, l’unico ambito dove gli investimenti in cloud sono calati è l’Europa centro-orientale, colpita da instabilità sia politiche sia economiche. In tutte le altre aree la crescita “resta forte se non addirittura accelerata rispetto ai tassi di crescita del trimestre precedente”.

In quanto a produttori la top 5 per fatturato è guidata da HP (985 milioni di dollari), seguita da Dell (745), Cisco (582), EMC (450) e poi da un ex-aequo NetApp-Lenovo (rispettivamente 273 e 226 milioni di dollari).

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore