Novità Cisco per i datacenter e il cloud

CloudData storageDatacenterServerStorageVirtualizzazione

In arrivo i nuovi sistemi convergenti HyperFlex e nuove linee di switch per datacenter, con un’acquisizione orientata alla gestione degli ambienti cloud

In arrivo una nutrita serie di novità Cisco in ambito datacenter, più in particolare per i sistemi convergenti con la linea HyperFlex, per il networking con alcuni nuovi switch della linea Nexus e per la gestione degli ambienti di cloud ibrido con l’acquisizione di CliQr Technologies.

I sistemi della nuova linea HyperFlex sono per alcuni versi l’evoluzione della piattaforma UCS, che viene qui combinata con alcune nuove funzioni di software-defined storage derivanti dalla collaborazione con Springpath. Sono destinati in primis ai datacenter ma sono indicati anche per l’installazione negli uffici decentrati, un ambito che Cisco considera potenzialmente interessante per la diffusione delle soluzioni convergenti nei prossimi anni.

La line al lancio comprende due modelli siglati HX220c M4 e HX240c M4. Il primo è un sistema 1U con due processori Xeon E5 e un massimo di sei dischi da 1,2 TB. Il secondo è un server 2U sempre con due processori Xeon ma con una capacità di storage che arriva a 29 TB. Entrambi sono configurabili in cluster con un minimo di tre nodi.

datacenter
I nuovi HyperFlex (a destra) con i sistemi UCS (a sinistra)

Lato networking le novità riguardano la linea di switch Nexus 9000 e in particolare i modelli a configurazione fissa delle serie 9200 e 9300EX. La prima numerazione comprende diversi modelli con porte da 10, 25, 40 e 100 Gbps. La configurazione con il maggior numero di porte a 100 Gigabit (36) è quella del 9236C. La serie 9300EX comprende invece switch prevalentemente con porte a 10/25 Gigabit in fibra o in rame e una dotazione più limitata di porte a 40/100 Gbps. Tutti i nuovi modelli possono essere inseriti in ambienti di software-defined networking.

In tutti questi annunci hardware l’acquisizione di CliQr Technologies rischia di passare in secondo piano ma è invece del tutto in linea con la focalizzazione sul datacenter e sul cloud. Il prodotto principale di CliQr è infatti CloudCenter, una piattaforma per la gestione delle applicazioni in ambienti datacenter e di cloud privato/pubblico/ibrido. Dialogava già con alcuni dei moduli di management Cisco, per cui la sua integrazione con le altre piattaforme dell’azienda non dovrebbe essere un problema.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore