Talentia: Digitalizzare i financial report non è solo una questione economica

CloudCollaborationSaasSoftware

Secondo Marco Bossi, managing director di Talentia Software Italia, le aziende chiedono di avere processi collaborativi: si pensi a quelle che devono uniformare i progetti finance e HR agli standard internazionali e ai cambiamenti di mercato

Digitalizzazione dei processi di financial performance. Le aziende di grandi dimensioni stanno iniziando a investire nella digitalizzazione dei bilanci e dei financial reporting, solo per fare qualche esempio. Questa è l’evoluzione, secondo Marco Bossi, managing director di Talentia Software Italia, delle aziende che chiedono di avere processi collaborativi; basti pensare alle aziende italiane che devono uniformare i progetti finance e HR agli standard internazionali e ai cambiamenti di mercato. “Garantire a ogni cliente soluzioni su misura per una gestione delle performance aziendali ottimale è la nostra mission”, spiega Bossi. “Per la gestione dei dati economici e finanziari, Talentia FP(Financial Performance) è il nostro software che dispone di tutte le funzionalità analitiche e di pianificazione utili ad una visione completa e proattiva. Parte integrante di questa soluzione è il Budget HR, uno strumento dedicato ai responsabili HR che consente di pianificare il costo del personale, simulando scenari e ipotesi multiple di cambiamenti retributivi, ma elemento di comune interesse e di collaborazione con i CFO.

I nuovi paradigmi di comunicazione e di strumenti tecnologici introducono una vera e propria cultura dell’innovazione che non si limita al reparto IT, ma investe tutto il modello di gestione del business e delle persone. Cambiare è necessario per continuare a competere sul mercato, altrimenti si rischia la perdita di efficacia nei processi di business e di supporto, l’impossibilità di attrarre e trattenere le persone giuste.
Talentia Software propone una cultura aziendale, dove il mindset è più improntato sulla collaborazione a discapito della gerarchia. Il coinvolgimento di ogni singola persona apporta, non solo la condivisione della vision dell’azienda, ma anche un senso di responsabilità comune sui processi e le informazioni.

Marco Bossi

La soluzione Talentia HCM (Human Capital Management), a servizio delle imprese nella gestione dei processi HR, è scalabile e modulabile. Continuous Feedback, nella fattispecie, è il modulo che consente ai dipendenti di collaborare in modo proattivo attraverso valutazioni reciproche, all’interno di team o in tutta l’azienda. Questo fornisce ai Responsabili HR l’opzione di definire competizioni amichevoli, ma soprattutto informazioni sui talenti e sullo sviluppo delle performance. Anche E-Learning, il modulo che agevola ulteriormente dipendenti e manager sul fronte training, si presta al Talent Management con corsi fruibili da ogni device, tramite App. Funzionalità a supporto delle prime fasi del processo di Onboarding (accoglienza ed inserimento di nuovi dipendenti in azienda) sono previste invece nella nuova versione di HCM.
La piattaforma Talentia Core HR è il sistema innovativo che Talentia Software propone alle aziende per gestire in maniera fluida e collaborativa tutti i processi HR, anche tra business unit diverse, nel rispetto dei dettami del GDPR. Supporta la strategia delle aziende e delle risorse umane simulando i possibili cambiamenti dovuti a riorganizzazioni e acquisizioni, ad esempio, ed in funzione di questi, riadatta strutture e organizzazione in qualsiasi momento. Tra le caratteristiche delle soluzioni di Talentia vi sono la garanzia e la flessibilità tra tempi di implementazione e coinvolgimento del cliente che dovrebbe agevolare la flessibilità.

Nel 2019 le aziende hanno piani di sviluppo e digitalizzazione “con cambi nei loro modelli ed esigenze di strutturare processi. Vediamo – spiega Bossi – che in alcune aree il nostro successo sta nelle soluzioni, nei budget e nella pianificazione. Essendo specialisti verticali in queste aree è importante essere innovativi dal punto di vista logico e funzionale e, grazie alla competenza delle persone che lavorano in queste aree, riusciamo a capire. Abbiamo più di 3 mila clienti nel mondo e concordano chiedendoci di sviluppare budget HR di formazione e e-leraning e recruiting”, chiude Bossi.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore