SalesforceIQ Inbox ora è anche per Outlook

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Dopo Gmail, SalesforceIQ Inbox arriva anche in versione per Outlook, il client di posta preferito dalla grande maggioranza degli utenti della Sales Cloud

Da qualche tempo Salesforce sta puntando sull’estensione di SalesforceIQ come modulo software in grado di portare maggiore “intelligenza” alle attività di vendita nei luoghi digitali dove essa si svolge. Tra questi c’è sicuramente la posta elettronica perché è uno strumento di lavoro fondamentale per chiunque ma in particolare per chi basa le sue attività sulla gestione di rapporti diretti. Per questo era nata SalesforceIQ Inbox, un’app che combina le informazioni presenti nella casella di posta personale di Gmail – si suppone di un account aziendale – con quelle presenti a sistema nella Sales Cloud, per gestire comunicazioni e appuntamenti in maniera più ottimizzata.

La novità ora è che questa funzione viene estesa anche ad Outlook attraverso SalesforceIQ Inbox for Outlook, per raggiungere anche gli utenti di quello che Salesforce considera “il client di posta numero uno nel mondo” e sempre nell’ambito della partnership tecnologica con Microsoft.

Una schermata di SalesforceIQ per Gmail
Una schermata di SalesforceIQ per Gmail

Secondo l’azienda di Marc Benioff la strada che ha portato a SalesforceIQ Inbox è legata al “sovraccarico informativo” degli addetti alle vendite, che in media hanno 15 fonti di informazioni da consultare per raccogliere dati su un cliente acquisito o potenziale, ma anche al fatto che essi sono legati alla posta elettronica, perché è il sistema di comunicazioni preferenziale di molti clienti. Tanto che, sempre secondo le statistiche riportate da Salesforce, un addetto alle vendite dedica il 70 percento del suo tempo all’email usando però strumenti che non sono stati progettati per fare CRM.

SalesforceIQ Inbox nasce proprio per colmare questo gap collegando la posta elettronica con le informazioni custodite in Salesforce CRM e anche con le informazioni sul cliente tratte dalla sua attività sui social network. Una parte di analisi estrae da queste informazioni solo quelle rilevanti ai fini del rapporto con il cliente stesso e per agevolare le vendite. Portando queste funzioni anche ad Outlook si raggiunge, spiega Salesforce, il client di posta “usato dalla grande maggioranza degli utenti della Salesforce Sales Cloud”.

Read also :