Più integrazione fra Polycom e il mondo Skype

CloudCollaborationSaasSoftware

Polycom prepara una serie di novità per integrare i suoi sistemi con Skype e Office 365, partecipando anche al Project Rigel di Microsoft

Polycom e Microsoft hanno deciso di potenziare l’integrazione degli ambienti Microsoft Office 365 e Skype for Business con alcune soluzioni di comunicazione della prima. L’obiettivo è duplice: da un lato proteggere gli investimenti che gli utenti Polycom hanno già fatto in ambito video anche se si avvicinano al mondo Microsoft, dall’altro portare chi è già utente dei servizi Microsoft alle tecnologie di Polycom.

Il primo passo dell’integrazione sta nel fatto che le soluzioni RealPresence saranno abilitate su Skype for Business Server e supportate da Office 365. Questo dovrebbe avvenire, secondo le previsioni delle due aziende, entro il secondo semestre di quest’anno.

Polycom RealPresence Trio
Polycom RealPresence Trio

Il secondo passo, più impegnativo, è la partecipazione di Polycom al Project Rigel di Microsoft, l’iniziativa recentemente annunciata che vuole portare alle conference room o huddle room tradizionali l’esperienza di comunicazione attraverso Skype Meeting che si può avere con un più complesso Surface Hub. In questo nuovo approccio sono previsti dispositivi Windows 10 “touch” per la gestione delle sessioni, Skype for Business per il collegamento con utenti remoti e alcuni componenti hardware di partner tecnologici.

Polycom prevede di realizzare una linea completa di sistemi per Project Rigel e quindi per Skype for Business, nel frattempo – l’arrivo è previsto per fine 2016 – soluzioni già disponibili come le unità CX5100 e RealPresence Trio saranno certificate per Project Rigel.

Più avanti – parliamo del primo semestre 2017 – Polycom fornirà un servizio di interoperabilità video ospitato sul cloud Microsoft e destinato agli utenti di Office 365. Il servizio mira a facilitare la “condivisione” delle tecnologie video di produttori differenti (tra cui anche Microsoft e Cisco) e in particolare di replicare gli ambienti Skype For Business anche per chi usa sistemi di video-collaborazione tradizionali o legacy.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore