Dropbox estende l’iniziativa AdminX: più funzioni per gli IT manager

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

AdminX si amplia con nuove funzioni per il controllo degli accessi allo storage cloud e per la protezione di Dropbox Paper

Dropbox ha da tempo messo nel mirino gli utenti business e soprattutto le aziende ma sa che per conquistarli deve continuamente migliorare le caratteristiche di sicurezza e affidabilità delle funzioni collegate al suo cloud storage. Per questo l’azienda intende potenziare gli strumenti a disposizione degli amministratori IT e anche di estendere la sua presenza globale con nuovi insediamenti anche in Europa, in modo da migliorare le prestazioni dei servizi e di soddisfare le necessità delle imprese in quanto a localizzazione dei dati.

Il primo ambito di iniziativa è la prosecuzione di quanto era stato annunciato lo scorso luglio con l’iniziativa AdminX, che comprende il rilascio progressivo di nuove funzioni di amministrazione. Dopo quelle di qualche mese fa ecco in arrivo la possibilità di bloccare gli account personali ma lasciando attivi i login aziendali e anche l’abilitazione di un filtro per sottodomini che permette di diffondere l’accesso a Dropbox sono a parti specifiche dell’azienda.

dropboxGli amministratori IT avranno anche maggior strumenti per il controllo dei device mobili. In particolare sarà possibile definire con quanti e quali dispositivi – tra PC e device mobili – un utente può accedere a Dropbox. Questo tra l’altro permette di superare il limite di alcune piattaforme di gestione che “vedono” o solo i dispositivi mobili o solo i PC. Dropbox poi potrà dialogare meglio con alcune piattaforme di sicurezza – come quelle di Barracuda o Symantec – per controllare eventuali fughe di informazioni.

Una parte delle novità annunciate riguarda anche Dropbox Paper, il mini-Word on line che attualmente è ancora in versione beta ma – secondo Dropbox – si sta diffondendo bene come strumento di collaborazione. Per questo bisogna fare in modo che sia dotato anche delle opportune funzioni di protezione e infatti in AdminX rientreranno dieci nuovi tool dedicati proprio a Paper per controllarne l’utilizzo.