Oracle Blockchain Cloud Service è operativa

CloudPaasProgetti

Oracle Blockchain Cloud Service presentata ad ottobre è ora operativa live. Aziende di diversi settori hanno già adottato la piattaforma Oracle in cloud per la gestione delle transazioni

Oracle Blockchain Cloud Service (BCS) è la piattaforma di servizio (Paas) che Oracle ha presentato in occasione di OpenWorld ad ottobre. Ora Oracle Blockchain Cloud Service è live, già utilizzata da una serie di industries e così Oracle si allinea anche in questo ambito a quanto offrono Microsoft, IBM e Sap, anche in ambito blockchain.

In casa Oracle la piattaforma si basa sul  framework open source Hyperledger Fabric di Linux Foundation e Amit Zavery, EVP Oracle Cloud Platform, presenta BCS così: “Con questa piattaforma, le aziende possono potenziare le proprie attività, eliminare i processi inutili ed effettuare transazioni sulle loro reti distribuite. Ed è più facile, più trasparente e sicuro che mai (autenticazione, gestione delle chiavi, crittografia, ecc.)”.

La piattaforma permette di sviluppare reti interne blockchain, gestire le transazioni e monitorare i prodotti lungo tutta la filiera di fornitura a livello globale. Non solo, le reti create possono essere associate ad altre reti blockchain, servizi Oracle (PaaS, SaaS) e alle applicazioni di terze parti (tramite API), sia nel cloud che on-premise.

Viene inoltre fornito uno specifico supporto sugli Smart Contracts (programmi concepiti per eseguire automaticamente la verifica della soddisfazione di certe condizioni e “informare” di conseguenza la blockchain).

Ci sono già casi d’uso in diversi ambiti. Per esempio è già stata integrata l’offerta nel settore finanziario e nella logistica, della trasformazione alimentare e nelle dogane, ha sottolineato Oracle. Tra questi, la Arab Jordan Investment Bank (AJIB), il produttore italiano di petrolio Certified Origins e il fornitore di software CargoSmart, con sede a Hong Kong.

Oracle Blockchain Cloud Service – Deployment Semplificato

Riprendiamo quest’ultimo caso. Steve Siu, CEO di CargoSmart, ha dichiarato: “Stiamo utilizzando Oracle Blockchain Cloud Service per sviluppare un’applicazione che semplifichi i complessi processi di documentazione che appesantiscono il settore dei trasporti”. 

Oracle BCS ha permesso a CargoSmart di trasformare rapidamente i prototipi in prodotti operativi con sequenze di sviluppo di 12 settimane. L’azienda ha registrato così aumenti di produttività di oltre il 30 percento rispetto alle altre piattaforme a catena monoblocco testate fino a prima dell’adozione.

La scelta di CargoSmart è stata motivata anche con la possibilità di integrare strumenti amministrativi e di gestione in BCS. Blockchain Cloud Service consente ai partner commerciali coinvolti di monitorare tutte le loro attività sulla blockchain e lo stato operativo della rete.