Le macchine virtuali low-cost di Google

CloudPaas

Per il suo Compute Engine Google propone le Preemptible VM: hanno tutte le funzioni delle macchine virtuali standard ma potrebbero essere terminate in qualsiasi momento dal sistema

Dopo un periodo di test durato qualche mese, Google ora rende disponibili a tutti gli utenti del suo servizio cloud Compute Engine un nuovo tipo di macchine virtuali per così dire a basso costo: le Preemptible VM. Le Preemptible VM sono macchine virtuali che nel loro funzionamento sono indistinguibili da quelle tradizionali e offrono tutte le loro funzioni e opzioni, l’unica – ma essenziale – differenza è che Compute Engine si riserva il diritto di interrompere il loro funzionamento se le risorse che occupano servono per altri compiti.

La probabilità che una VM di questo tipo venga terminata è bassa, secondo Google, ma comunque esiste e le Preemptible VM sono in ogni caso “chiuse” dopo 24 ore di funzionamento. Inoltre sono disponibili in numero finito, quindi non è detto che nei momenti di picco nell’uso del cloud Google un utente possa effettivamente attivarle.

Gli elementi della Cloud Platform di Google
Gli elementi della Cloud Platform di Google

Ha senso lanciare macchine virtuali che potrebbero essere terminate da un momento all’altro? Secondo Google sì, se eseguono compiti che possono sopportare una variazione imprevista delle risorse di elaborazione senza per questo avere problemi. Google fa l’esempio dell’elaborazione in batch: se il numero delle macchine virtuali che la sta eseguendo cala perché alcune vengono terminate, il processo non si blocca del tutto ma semplicemente rallenta. E per essere sicuri che vada avanti in ogni caso lo si può distribuire in parte su VM classiche e in parte su Preemptible VM, che servono come “forza lavoro” accessoria.

Il vantaggio chiave delle Preemptible VM è il costo, decisamente più basso delle macchine virtuali tradizionali. Nel descrivere la novità Paul Nash, Senior Product Manager del Google Compute Engine, afferma che è possibile “risparmiare sino al 70 percento sui carichi di lavoro più intensi, in confronto ai nostri prezzi per le VM normali“. In effetti il costo di una Preemptible VM in dollari/ora varia tra il 27 e il 35 percento del prezzo pieno di una macchina virtuale classica. Se teniamo conto degli sconti per l’uso continuato il rapporto è meno favorevole, ma il risparmio resta sempre nell’ordine del 60-65 percento.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore