IBM Multicloud Manager, un’unica consolle per gestire cloud pubblici e privati

CloudCloud management

Multicloud Manager di IBM permette alle aziende di creare sistemi multicloud armonizzati ed estende la visibilità sui processi aziendali

Secondo un report dell’IBM Institute for Business Value, quasi tutte le aziende utilizzano oggi una qualche forma di cloud computin. Addirittura l’85 percento di esse si avvale di più di un ambiente cloud.

Tuttavia, mentre la corsa al cloud è significativa, una ricerca di Ovum mostra come l’80 percento dei carichi di lavoro mission-critical e i dati sensibili tendano ancora a rimanere sui sistemi aziendali on-premise per ragioni legate a esigenze di prestazioni e a requisiti normativi.

IBM Report - Entro tre anni il 98percento delle aziende monitorate prevede l'adozione di molteplici cloud ibridi
IBM Report – Entro tre anni il 98 percento delle aziende monitorate prevede l’adozione di molteplici cloud ibridi

Da qui la proposta di una nuova tecnologia progettata per semplificare la gestione e l’integrazione delle app tra diverse infrastrutture cloud: si chiama IBM Multicloud Manager e permette di controllare le operazioni su cloud pubblici, privati ma anche sui sistemi on-premise.

Multicloud Manager funziona su IBM Cloud Private, che si avvale della tecnologia di orchestrazione basata su container di Kubernetes. E’ evidentemente un approccio open source che prevede la possibilità di “confezionare” le app in contenitori, rendendole più facili e meno costose da gestire in diversi ambienti cloud – dai sistemi on-premise al cloud pubblico.

La consolle permette maggiore visibilità tra i diversi cloud – gli sviluppatori ottengono visibilità delle applicazioni e dei componenti di Kubernetes sui diversi cloud e cluster attraverso un unico pannello di controllo. Inoltre utilizzando un motore che integra regole e relativa conformità, le organizzazioni possono essere sicure che le  applicazioni Kubernetes supportino le politiche di conformità aziendale e gli standard di sicurezza.

In ultimo, con IBM Multicloud Manager gli utenti possono semplificare la gestione delle operazioni IT e delle app aumentando al tempo stesso flessibilità e risparmi. Possono anche orchestrare e gestire i loro ambienti Kubernetes con un click.

IBM Multicloud Manager – Un’evidenza del Brief di IBM sul multicloud

La consolle permette di creare quindi sistemi multicloud mantenendo un’ampia visibilità sui processi aziendali, migliorando di conseguenza governance e sicurezza. Ovviamente IBM è partita dal proprio cloud e quindi la proposta è ottimizzata prima di tutto per IBM Cloud Private, ma permette la gestione dei carichi di lavoro su diversi altri provider come Amazon, Red Hat e Microsoft.

Ecco un tipico esempio di utilizzo di IBM Multicloud Manager con profitto: se un’azienda che offre servizi di car rental utilizza un cloud per i suoi servizi di AI, un altro per il suo sistema di prenotazione e gestisce i processi finanziari sui sistemi on premise, IBM Multicloud Manager permette la gestione di molteplici infrastrutture IT dell’azienda, e consente ai clienti di prenotare rapidamente un’auto utilizzando l’app mobile dell’azienda.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore