Enter Cloud Suite lancia Automium, servizio SaaS che semplifica la gestione delle applicazioni

CloudSaas

Il nuovo servizio SaaS di Enter Cloud Suite, che abilita la cloud transformation, si chiama Automium, con l’obiettivo di semplificare lo scenario complesso della gestione delle applicazioni

Il nuovo servizio SaaS di Enter Cloud Suite, che abilita la cloud transformation, si chiama Automium. E’ un servizio Saas nato per semplificare lo scenario complesso della gestione delle applicazioni. Si tratta di un servizio di Enter Cloud Suite, un insieme di tecnologie open source che presiedono a tutta la filiera (da Git per la gestione del codice sorgente fino alla produzione), e che consente di fare DevOps fin da subito fornendo gli strumenti per costruire la propria pipeline di continuous deployment.

Le architetture a microservizi sono ormai lo standard per le applicazioni cloud-native. Lo stile architetturale a microservizi è un approccio allo sviluppo di una singola applicazione come insieme di piccoli servizi, ciascuno dei quali è eseguito da un proprio processo e comunica con un meccanismo snello, spesso una HTTP API.

Come funziona Automium di Enter Cloud Suite

Le parole chiave di questo paradigma sono automazione, API, microservizi e sistemi distribuiti. Si tratta di una piattaforma di automazione che consente di creare e gestire l’infrastruttura cloud, usandola con facilità. È il collante che rende accessibili le tecnologie open source di uso più diffuso e consolidato, come Terraform, Ansible, Docker, Kubernetes, Consul, Vault, Golang. Non serve più fare tutto a mano. Sia che si stia costruendo la nuova infrastruttura cloud o riprogettando quella esistente in ottica cloud, Automium fornisce i mattoni che servono. Automium automatizzerà la costruzione e il deployment dell’infrastruttura direttamente su Enter Cloud Suite.

Automium è multi-cloud, e può funzionare anche su VMWare, AWS, GCP, Azure e altri. E se si cambia strategia, nessun lock-in vincola: si può cambiare direzione in ogni momento.

“Vogliamo portare gli utenti a fare un passo evolutivo, facendo loro comprendere che il design architetturale e la comprensione del processo produttivo di un’applicazione sono il loro vero business value, e non la tecnologia che lo concretizza. La tecnologia e la semantica di ogni tool sono il valore dei provider, non dei clienti” spiega Mariano Cunietti, CTO di Enter. “Il nostro business value è gestire questa complessità, selezionare (quindi scartare) e semplificare quello che secondo noi è più utile, e presentarlo ai clienti in modo che lo possano usare, senza bisogno di essere degli esperti del settore. Nascondiamo e riduciamo la complessità, senza limitare la libertà.”

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore