Eaton: nuovi interruttori elettronici e intelligenti per le imprese 4.0

CloudCloud managementProgetti

A SPS ipc Drives 2018, Massimo Bartolotta, Segment Marketing Manager Machinery Oem Italia di Eaton Industries, ha spiegato le novità di prodotto e la formazione legata al credito d’imposta agevolato

Crediti d’imposta sulla formazione del personale, secondo le ultime indicazioni della legge di bilancio 2018. Eaton durante l’SPS ipc Drives a Parma ha spiegato anche questo passaggio raccontando quanto l’azienda sta facendo a fini divulgativi su questo tema. Grazie a questo contributo, le imprese possono fare formazione interna beneficiando dello sgravio del 40%. Di questo e delle novità di prodotto, ne ha parlato Massimo Bartolotta, Segment Marketing Manager Machinery Oem Italia di Eaton Industries. “Attraverso uno speech racconteremo i benefici che si possono avere dalla formazione beneficiando dei crediti di imposta – spiega – Le aziende più reticenti al cambiamento oggi stanno cambiando. Attraverso la formazione anche le micro aziende hanno bisogno di essere formate e lo facciamo in semplicità, in modo pragmatico, facendo capire cosa fare a livello burocratico per sfruttare questo beneficio”. Eaton presenta anche la propria offerta completa di soluzioni di automazione pensate per favorire l’implementazione del paradigma dell’Industry 4.0 all’interno delle Smart Factory e migliorare l’interazione Uomo-Macchina.
“SPS rappresenta per Eaton un’occasione italiana unica di incontro e confronto con molteplici realtà sui temi chiave dell’automazione industriale che guarda a tutto il settore manifatturiero in modo trasversale e che beneficerà di un nuovo incremento grazie all’impatto positivo che avranno gli investimenti in tecnologia e innovazione previsti dal Piano nazionale Impresa 4.0” dice Bartolotta. “L’idea che ci guida è che l’automazione, la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale siano gli ingredienti della nuova smart factory caratterizzata da confini e contorni sempre più flessibili con influenze dettate dall’evoluzione degli ambienti consumer.

L’offerta di Eaton per l’Industria 4.0 riguarda oltre al nuovo PLC XC300 che semplifica la gestione e il controllo della macchina, l’inverter DB1 – versatile e di formato ultra-ridotto – e i contattori di sicurezza DILMS. Inoltre, Eaton presenta anche la propria gamma di soluzioni progettate per garantire una protezione dei circuiti, oltre a ridurre al minimo i tempi di fermo macchina e massimizzare produttività sia per i costruttori di macchine che per gli utilizzatori finali. Tra queste, l’interruttore elettronico PXS24 che migliora la protezione nei circuiti di comando della macchina ed è predisposto per lo spegnimento controllato in sicurezza, prevenendo potenziali danni; l’interruttore scatolato elettronico digitale NZM che combina la protezione dei circuiti con la massima sicurezza e la connettività per una gestibilità della macchina migliorata in un unico dispositivo compatto.

Eaton – interruttore elettronico

In ottica Industy 4.0, Eaton porta a SPS SmartWire-DT che mette in luce tutte le potenzialità dell’utilizzo congiunto dei prodotti dell’azienda con l’obiettivo di fornire intelligenza decentralizzata in grado di monitorare fino al livello del singolo componente un intero sistema produttivo mediante un unico flat cable che trasmette segnale e alimentazione, ricevendo la conferma in tempo reale che tutto sia stato installato e funzioni nella maniera corretta. Infine, la nuova versione in inox della pulsanteria RMQ Flat Front e il nuovo sistema di distribuzione per partenze motore MSFS.
Recentemente – chiude Bartolotta – abbiamo stretto una partnership con T-Systems per la parte software dedicata all’analisi delle performance e analisi output e poi ci offre il cloud: il software pemette di metterci in comunicazione con Azure di Microsoft, su cui gira il nostro cloud”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore