Intel punta sull’israeliana Mellanox

AcquisizioniCloudDatacenterEnterpriseNetwork

L’azienda americana avrebbe offerto circa 6 miliardi di dollari per acquisire Mellanox Technologies specializzata nel mercato delle interconnessioni

L’acquisizione di Mellanox Technologies da parte di Intel non ha ricevuto al momento alcun commento ufficiale da parte di entrambe le aziende, ma rappresenta un’interessante mossa da parte di Santa Clara su un mercato ‘trasversale’ come quello delle interconnessioni e dei chip per i server dei data center nelle infrastrutture cloud.

Parte della produzione dell’azienda israeliana, infatti, sembra in parziale sovrapposizione con le proposte di Santa Clara per esempio proprio quella in relazione con lo sviluppo di chip che permettono il trasferimento dei big data in modo più veloce.

Mellanox QM8700

Intel avrebbe messo sul piatto circa 5,5 miliardi di dollari per Mellanox, con una ‘rivalutazione’ di oltre il 30 percento. E il nome dell’azienda negli ultimi messi era già balzato agli onori delle cronache negli ultimi mesi, insieme a quello di Xilinx per esempio, in relazione a possibili mosse sul mercato da parte di Intel.

Tra i clienti dell’azienda che ha sede a Yokneam, ci sono anche Dell e HPE che offrono data center per aziende come Amazon, Google e Facebook.

Era appena ottobre dello scorso anno, quando insieme, ad altri titoli quotati al Nasdaq, Mellanox, nata nel 1999, aveva fatto registrare una delle migliori quotazioni sul listino.

Nella storia dell’azienda si registrano anche gli importanti investimenti compiuti nel 2010 da Oracle e l’ingresso dell’azienda nel mercato degli switch dopo l’acquisizione nel 2011 di Voltaire, specializzata nella fornitura di switch per i data center.

Read also :
  • acquisizioni
  • intel
  • mellanox
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore