Dal cloud all’edge, la trasformazione digitale estende l’infrastruttura IT

Big DataCloudData storageM2MNetwork

Gartner studia il modo in cui il business digitale ridefinisce i servizi infrastrutturali. Oltre il cloud computing la digital trasformation spinge l’IT verso l’edge. Serve un approccio olistico della piattaforma infrastrutturale dal core al cloud e al bordo

Il primo punto di contatto tra il mondo reale e quello digitale sono le cose, intendiamo proprio gli oggetti, e i sensori quindi ospitati su di essi.

Da qui la necessità di raccogliere i dati dalla periferia, procedere ove possibile con la loro analisi o comunque una prima elaborazione senza necessariamente passare dal data center, e quindi disporre di un’infrastruttura che si basa sul cloud computing.

I fornitori di servizi infrastrutturali lo sanno bene e includono nelle proprie offerte i servizi di edge computing per fornire quelli che correntemente oramai chiamiamo servizi di touchpoint digitale. E’ così definibile un qualsiasi tipo di interazione con un dispositivo digitale, un oggetto, o anche un servizio per includere quindi l’interazione con i sistemi tipo chatbot.

E’ l’interazione stessa a generare un’occasione di business, se si utilizza opportunamente il dato. Gartner è convinta che i fornitori di servizi infrastrutturali che non saranno in grado di assecondare questo tipo di sviluppo tramite i punti di contatto digitali, probabilmente farà fatica a mantenere il rapporto con i propri clienti.

Questo perché secondo gli analisti entro il il 2021 il 65 percento dei fornitori di servizi di infrastruttura globali genererà il 55 percento delle proprie entrate attraverso servizi correlati agli edge che aiutano i clienti a creare momenti di business nei touchpoint digitali.

Sempre secondo i numeri di Gartner, il 27 percento delle organizzazioni sta già pianificando di sfruttare tecnologie di edge computing come parte integrande della propria strategia per quanto riguarda lo sviluppo infrastrutturale.

Non solo, entro la fine dell’anno prossimo, il 70 percento del campione su cui Gartner formula la previsione, prevede che l’edge computing diventerà voce rilevante nel piano di sviluppo infrastrutturale.

L’edge computing abilita scenari in cui un’interazione in tempo reale genera in modo più agile business reale e soddisfa in modo più semplice requisiti di autonomia, sicurezza e privacy. Però storage e servizi informatici devono essere localizzati fisicamente in prossimità del servizio o del prodotto, estendendo ai bordi le potenzialità del cloud.

Gartner Magic Quadrant – WAN Edge Infrastructure

Per questo entro il 2022, Gartner stima che metà delle grandi organizzazioni integreranno architetture di edge computing nei loro progetti, ed entro lo stesso anno saranno spesi 2,5 milioni di dollari ogni minuto in ambito IoT con 1 milione di nuovi dispositivi IoT venduti ogni ora.

Servono ambienti infrastrutturali end-to-end affidabili che supportino soluzioni di prossimità e che assicurino bassa latenza, elevata larghezza di banda, autonomia e privacy. Il cloud da solo non basta.

Allo stesso modo serve un approccio olistico della piattaforma infrastrutturale dal core al cloud fino al bordo, con l’obiettivo di supportare i clienti nella valorizzazione del potenziale dei touchpoint digitali, con tutte le esigenze di controllo, classificazione e distribuzione dell’infrastruttura, delle applicazioni, dei servizi e la connettività secondo un approccio software defined.

Ambire ad un’efficace integrazione infrastrutturale significa pensare all’integrazione dei servizi dell’infrastruttura basata su API con un’infrastruttura locale, dei dispositivi periferici con i servizi cloud, delle piattaforme middleware, dati, processi, gateway e dei dispositivi mobili.

Allo stesso modo si deve pensare a una gestione completa del ciclo di vita dei dati generati e raccolti dall’edge e alla loro sicurezza per garantire che i dati siano gestiti in modo conforme in ogni fase. Per un approfondimento sul tema Gartner mette a disposizione il report Market Insight: fornire servizi di infrastruttura oltre il limite direttamente al touchpoint digitale.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore