Huawei e Retelit, partnership per offrire il meglio di connettività e cloud alle aziende digitali

CloudCloud management

La proposta cloud di Huawei insieme ai servizi di connettività e all’offerta Data Center di Retelit costituiscono gli elementi cardine della nuova piattaforma per aiutare le aziende ad avere e sfruttare nel modo più semplice il meglio del cloud

Huawei e Retelit hanno stretto una partnership tecnologica e commerciale per offrire i servizi di cloud privato e pubblico di Huawei con la migliore connettività possibile di Retelit a supporto delle aziende e per supportarle nella creazione e nella gestione delle infrastrutture e delle applicazioni multicloud.

L’impegno è stato preso a Milano da Federico Protto, amministratore delegato di Retelit, e da Thomas Miao, Ceo di Huawei Italia, intervenuti alla presentazione della nuova proposta.
Protto: “L’intento è proprio offrire un servizio cloud open e multicloud con il meglio delle tecnologie nostre e del partner”. Per i clienti significa poter sfruttare un servizio cloud completo per beneficiare al meglio di quanto il cloud offre, sia esso cloud pubblico, sia esso cloud privato.

Retelit, tra i più importanti operatori italiani di servizi dati ma anche di infrastrutture di rete, ha nel DNA una strategia di ICT as a service, proprio a partire dalla Rete. La tecnologia cloud e di servizio di Huawei permetterà alla nuova piattaforma tecnologica di presentarsi anche come un nuovo modello per arrivare al mercato e di ovviare alle difficoltà nella scalabilità spesso incontrate poi dalle aziende.

A sinistra Thomas Miao (Ceo Huawei Italia) e a destra Federico Protto, AD di Retelit Italia

Thomas Miao di Huawei ha sottolineato i punti di forza proprio in questa direzione: “Questa nuova piattaforma non rappresenta di per sé solo una proposta di valore tecnologico, ma si distingue per la sua completezza e vede proprio nel nostro proporci insieme a Retelit sul mercato il valore aggiunto”.
E’ parte della strategia di Huawei che anche in altri Paesi europei riesce a proporre la propria offerta cloud con partnership di questo tipo. Quattro i pilastri fondamentali della strategia: la proposta di tecnologia innovativa, la sicurezza, i servizi e la condivisione del successo. Miao ha confermato inoltre l’impegno di Huawei in Italia non solo nell’ambito Ricerca e Sviluppo ma per abilitare la trasformazione digitale.

L’offerta di preciso integra reti e piattaforme tecnologiche per gestire con una logica end-to-end soluzioni di cloud ibride, con i servizi cloud attivi nei data center Retelit, l’outsourcing tradizionale di infrastrutture e il public cloud erogato da AWS e Microsoft.

Retelit
parla senza problemi di cloudificazione della rete, la capacità di interpretare i dati e fornire risposte accurate e puntuali alle macchine che interagiscono con la rete. La piattaforma quindi lavorerà in modo proattivo per intercettare il più possibile le informazioni vicino a dove sono generate per lavorarle nella posizione migliore.La capacità di interconnessione tra i data center di Retelit e le soluzioni cloud di Huawei saranno il cardine dell’infrastruttura.

La piattaforma infrastruttura prevede una parte di gestione del Private Cloud, tutta la parte di interconnessione per il Public Cloud già predisposta e tutta una serie di applicazioni verticali per l’esecuzione, ovviamente sul dettato di un paradigma Software Defined Network.

Ci pensa Enrico Carli, solution manager di Huawei Italia, a risolvere i dubbi tecnologici, svelando la struttura della piattaforma a strati con un rigoroso approccio open. Nella parte più bassa ovviamente c’è la proposta hardware con le risorse di calcolo, storage, rete e sicurezza, sopra le risorse interviene quello che possiamo definire il sistema operativo Huawei destinato ai cloud aziendali, e cioè FusionSphere, completamente basato su OpenStack e in grado di gestire in modo integrato e multicloud le risorse Private e Public (con FusionBridge ad integrare cloud eterogenei e FusionStage per la cura del ciclo di sviluppo applicativo).

La piattaforma tecnologica Retelit Huawei
La piattaforma tecnologica Retelit Huawei

Huawei però fornisce anche Building Block e Applicazioni che consentono di generare bundle di scenario per la verticalità delle diverse industries. Huawei ha iniziato a sviluppare anche servizi cloud per il computing, lo storage e le applicazioni. Si contano oltre 90 servizi per 17 categorie per creare un ecosistema, anche di partner, per arrivare con la soluzione più adatta sul mercato.
La traduzione tecnologica in strategia veicola quindi l’approccio: Open, Integrato e Intelligente che caratterizza la proposta dell’azienda cinese.

Servizi Gestiti
I Servizi Gestiti Retelit/Huawei

La partnership offrirà un servizio di gestione a tutto tondo ai clienti che avranno come interlocutore unico nella trattativa commerciale Retelit e potranno sfruttare i relativi servizi gestiti (sia solo infrastrutturale, sia della piattaforma completa), ovviamente con a bordo anche le competenze Huawei.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore