AWS Summit Milano 2019: ancora una volta il cloud al centro della scena

CloudCloud management

Il 12 marzo si alza il sipario sull’AWS Summit Milano che, quest’anno vede 49 sponsor, 30 breakout session, 7 tracce tematiche tra cui Intelligenza Artificiale/Machine Learning, Architetture Cloud, Database & Data analytics

AWS Summit Milan 2019 è ai nastri di partenza. Il 12 marzo si alza il sipario sull’evento che, quest’anno vede 49 sponsor, 30 breakout session, 7 tracce tematiche (Intelligenza Artificiale/Machine Learning, Architetture Cloud, Database & Data analytics, Modernizzazione delle applicazioni, Soluzioni SaaS in AWS, Trasformazione Digitale, Partner Theater). AWS Summit è un evento unico per il mercato italiano, dove il cloud è oggi più che mai al centro di qualsiasi trasformazione tecnologica. Si tratta di un appuntamento che permette di ascoltare dalla voce dei protagonisti le esperienze di esperti, partner e clienti di AWS che hanno già intrapreso, con successo, il loro viaggio verso il cloud. Dopo il keynote di Marco Argenti, Vice President Technology di Amazon Web Services, sul palco si avvicenderanno alcuni dei clienti italiani di AWS: Centro Medico Santagostino, GE Avio e Cuebiq. Non solo: si è parlerà anche dei numerosi aggiornamenti che negli ultimi 12 mesi hanno arricchito la piattaforma AWS. Tra questi, le nuove soluzioni di machine learning come Amazon SageMaker Ground Truth, che sfrutta il reinforcement learning (ovvero l’apprendimento rinforzato per ambienti dinamici) per creare rapidamente set di dati di addestramento estremamente accurati per il machine learning. E ancora, i servizi legati al mondo dell’IoT e a quello dei developers, utili sia per l’IoT industriale, sia per settori in rapida crescita come quello della robotica. Con milioni di clienti attivi ogni mese, nell’ultimo trimestre 2018, AWS ha registrato un aumento del fatturato del 45% anno su anno (7,4 miliardi di dollari), diventando così un business da quasi 30 miliardi di dollari e attestandosi come il più veloce vendor IT enterprise a raggiungere un run rate di 10 miliardi di dollari.

L’Infrastruttura cloud globale di AWS
Il Cloud di AWS è basato su 61 zone di disponibilità (Availability Zone) in 20 regioni geografiche (Region), mentre sono già state annunciate 12 ulteriori Availability Zone e 4 nuove Region in Bahrain, Hong Kong SAR, Italia e Sud Africa, che diventeranno operative entro la prima metà del 2020. Il network globale di Edge location di AWS è attualmente composto da 160 Point of Presence (149 edge location e 11 cache edge regionali) in 65 città di 29 Paesi, inclusi Stati Uniti, Canada, Europa, Asia, Australia e Sud America.

AWS investe in Italia e nel futuro del Paese
La nuova Region AWS Europe in Italia. Il 13 novembre 2018, Amazon Web Services ha annunciato l’apertura di una nuova regione in Italia per l’inizio del 2020. La Region AWS Europe (Milan) comprenderà tre zone di disponibilità (Availability Zone) e sarà la sesta regione AWS in Europa, insieme a Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito e Svezia. L’aggiunta della nuova Regione AWS Europe (Milan) consentirà alle organizzazioni di fornire una minore latenza agli utenti finali in Italia. I clienti locali con requisiti di sovranità sui dati saranno in grado di archiviare i propri dati in Italia con la garanzia di mantenere il controllo completo sulla collocazione dei propri dati; i clienti che costruiscono applicazioni conformi al General Data Protection Regulation (GDPR) disporranno dell’accesso ad una nuova regione AWS in Europa (UE) che soddisfa i più alti livelli di sicurezza, conformità e protezione dei dati. Inoltre, le organizzazioni italiane, dalle startup alle imprese fino al settore pubblico, disporranno nel proprio paese di infrastrutture per sfruttare tecnologie avanzate come gli analytics, l’intelligenza artificiale, i database, l’Internet of Things (IoT), il machine learning, i servizi mobili, le tecnologie serverless e molto altro ancora per spingere l’innovazione.

Contemporaneamente all’aumento dei numeri dei clienti italiani, anche cresce la presenza di AWS nel paese. Nel 2012, AWS ha lanciato un’infrastruttura Point of Presence (PoP) a Milano, che attualmente fornisce i servizi Amazon CloudFront, Amazon Route 53, AWS Shield e AWS WAF al paese. Successivamente, nel 2017, è stata lanciata una seconda sede PoP a Palermo. Nel 2016, AWS ha acquisito NICE Software con sede ad Asti, fornitore di software e servizi per l’high-performance computing (HPC). AWS continua inoltre a costruire team di account manager, solution architects, business developer, partner manager, consulenti di servizi professionali, technology evangelist e sviluppatori di comunità di start-up negli uffici di Milano e Roma, per aiutare i clienti di tutte le dimensioni a effettuare il passaggio ad AWS.

Read also :