A chi piace IBM Cloud? Le aziende che l’hanno scelta per promuovere l’innovazione

IBM annuncia oggi l’acquisizione di alcuni nuovi importanti clienti in tutta Europa. Sei aziende europee sposano le soluzioni IBM Cloud per avere accesso a tecnologie avanzate come AI, blockchain e analytics

Per IBM la capillare presenza globale è un importante fattore differenziante perché da un lato le aziende hanno bisogno di conservare un preciso controllo dei loro dati a fronte di un rafforzamento delle normative, come il GDPR, dall’altro i dati e i dati in cloud rappresentano il vero tesoro che le aziende sono chiamate a valorizzare. A questo propoisto il mese scorso IBM ha annunciato la conformità con l’attestato C5 della Germania.

E proprio perché sono i dati in cloud a portare maggior valore, IBM Cloud offre ora un supporto locale europeo affinché le aziende possano limitare l’accesso eventualmente anche solo ai dipendenti IBM con sede nell’UE. La notizia di oggi si aggiunge al recente annuncio relativo all’espansione della rete di IBM Cloud con 18 nuove zone di disponibilità in Nord America, Europa e Asia.

La Cloud globale di IBM

In questo contesto di valorizzazione delle informazioni IBM ha annunciato oggi contratti con sei importanti organizzazioni europee che hanno scelto IBM Cloud per accedere a tecnologie avanzate come AI, blockchain e analytics. Tra queste ci sono l’olandese Koopman Logistics, la società editoriale multimediale italiana Gruppo 24 ORE, il fornitore spagnolo di soluzioni digitali e mobile per la sanità Teckel Medical, la banca francese Crédit Mutuel, RS Components con sede nel Regno Unito e la multinazionale dell’illuminazione Osram AG. Ecco azienda per azienda quali sono state le soluzioni adottate e le modalità.

Koopman Logistics  è una società con sede nei Paesi Bassi e fornisce servizi di trasporto e logistica per autotrasporti. E’ diventata una delle prime società del settore autotrasporti a implementare la tecnologia IBM Blockchain. In questo caso la soluzione consente a Koopman di tracciare e rintracciare velocemente e con precisione le spedizioni lungo l’intera supply chain e di sostituire i processi basati su carta con dati digitali sicuri.
Invece il Gruppo 24 ORE, che come è risaputo opera nell’ambito dell’editoria multimediale, sfrutta  i servizi Watson di AI su IBM Cloud per aiutare legali e fiscalisti ad accedere facilmente a un corpus di 1,5 milioni di documenti, per rispondere con rapidità a complesse domande sulle leggi fiscali italiane.

Crédit Mutuel, invece, è un’importante banca francese e adotterà assistenti virtuali IBM Watson in tutte le linee di business per consentire a oltre 20mila addetti alle relazioni con i i clienti di offrire servizi di assistenza della migliore qualità. Il nuovo servizio sarà eseguito in un ambiente IBM Cloud, protetto e completamente crittografato,localizzato in Francia con backup in Germania. IBM Cloud è stato altresì scelto da Teckel Medical.

Teckel Medical è un’ azienda spagnola specializzata nello sviluppo di soluzioni digitali e mobili per la sanità. Con Mediktor, la soluzione proposta dall’azienda, gli utenti possono descrivere i loro sintomi in linguaggio naturale e prendere decisioni più informate su cosa fare dopo. Il sistema ha la capacità di servire 50 utenti simultanei, con tempi di risposta inferiori a un secondo, e permette il collegamento con un medico per ottenere ulteriori consigli.

Un altro caso d’uso è quello fornito da Osram AG, l’azienda bavarese sta trasformando le sue attività per concentrarsi su innovativi prodotti digitali. Utilizzando una soluzione di cloud ibrido di IBM, Osram sta realizzando importanti risparmi e maggiore flessibilità per rispondere più rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato.

In ultimo IBM ha annunciato il contratto con RS Components. E’ uno dei principali fornitori britannici di componenti elettrici e industriali. Il suo nuovo marketplace peer-to-peer, su IBM Cloud, e sviluppato nell’IBM Cloud Garage di Londra, aiuterà le start-up e le piccole imprese a promuovere, testare e vendere le proprie invenzioni a una comunità online di oltre 650mila membri.

Read also :