La trasformazione digitale nel settore finanziario

Che cos'è un Brand Voice ?

La trasformazione digitale – l’utilizzo delle tecnologie da parte delle organizzazioni incluse le piattaforme mobili, i social media, il cloud e le analisi dei dati su larga scala per mettere il cliente al centro di ciò che fanno – sta ridefinendo il business nel suo insieme, e il settore bancario non fa eccezione.

Le società di servizi finanziari affrontano sfide uniche adattandosi alle attese dei clienti che cambiano rapidamente e alle condizioni di mercato di un mondo sempre più digitale – come ad esempio il consolidamento dei complessi sistemi ereditati, le sfide in materia di sicurezza IT e una sempre più rigorosa regolamentazione – ma quelli che hanno successo si tengono pronti ad intercettare opportunità per la crescita senza precedenti.

Panoramica

La trasformazione digitale è diventata l’argomento di definizione dell’intero ambiente di business: come anticipato da IDC, entro la fine di quest’anno due terzi delle migliori 2.000 aziende del mondo l’avranno al centro della propria strategia aziendale

Gli analisti stimano che la metà della spesa IT delle organizzazioni sarà sulle tecnologie e sui servizi della trasformazione digitale, aumentando di più del 60 per cento nei prossimi tre anni.

Il settore finanziario riconosce l’importanza di questo trend, tanto che le banche europee hanno classificato la digital transformation ai primi posti tra le priorità principali, davanti alla sicurezza, alla protezione dei dati e alla conformità alle normative.

La trasformazione digitale nel settore finanziario

Per le banche, come per altri tipi di business, trasformazione digitale significa mantenere l’importanza per i clienti dando priorità alle tecnologie sulle quali hanno iniziato a fare affidamento per il loro impegno in tutti i settori della vita, come i social media e le piattaforme di telefonia mobile.

La scelta di assecondare questo trend da parte del settore finanziario emerge chiaramente da una recente indagine condotta da IDC sulle banche italiane (2): risulta evidente come le applicazioni di data analytics su larga scala sono tutte finalizzate a coinvolgere i clienti, davanti a servizi come la prevenzione delle frodi e la gestione dei dati per la conformità.

Le banche hanno ugualmente chiari i passi che devono intraprendere per la trasformazione digitale: lo stesso studio ha scoperto che le banche classificano lo sviluppo del mobile banking come la priorità principale in questo settore, seguito dalla digitalizzazione delle filiali, dal miglioramento del coinvolgimento digitale del cliente e dall’implementazione del video banking.

La virtualizzazione e la fornitura del cloud sono le chiavi

Per consentire alle organizzazioni di raggiungere tali obiettivi, in termini di digitalizzazione, è necessario tuttavia dapprima consolidare i sistemi esistenti di back-end e di front-end, che rappresentano una sfida particolare per il settore finanziario, ma una sfida per la quale sono già disponibili soluzioni.

Le banche sono profondamente consapevoli delle tecnologie di cui hanno bisogno per trasformare l’IT da un costo a un fornitore di servizi interni – lo studio di IDC ha scoperto che i loro dipartimenti IT considerano la virtualizzazione dell’infrastruttura IT e l’adozione di modelli privati e pubblici di fornitura del cloud come uno dei principali fattori di crescita futura.

Le organizzazioni finanziarie sanno di aver bisogno di maggiore flessibilità e di prendere maggiore iniziativa per soddisfare le esigenze del mercato e che esse devono passare a un’infrastruttura IT in grado di interagire con l’ecosistema esterno.

IDC ha scoperto che per fare ciò esse stanno cambiando le proprie priorità per abbracciare una gestione dei progetti più agile, un utilizzo migliore delle risorse, una maggiore affidabilità e protezione delle infrastrutture e un IT standardizzato.

Huawei Enterprise e Omni-Channel Banking

Huawei sta costruendo il suo successo di vettore per diventare un venditore con “sportello unico” di ICT, inclusi hardware, software, offerte di data center e servizi cloud.

La società ha investito significativamente nei prodotti, nei servizi e e nelle soluzioni della trasformazione digitale e le storie di successo in Cina e in Europa hanno dimostrato che è in grado di collegare l’efficienza ai risultati di business.

Il suo portafoglio di Omni-Channel Banking si basa su offerte che includono il mobile marketing, il marketing telefonico, il remote banking VTM, la gestione standard del punto vendita, la gestione remota dei patrimoni e la collaborazione con gli uffici dell’azienda, consentendo alle banche di fornire servizi a tutto tondo che migliorano l’interazione con i propri clienti.

Huawei mira a permettere alle banche di segmentare meglio i mercati dei consumatori per offrire un marketing più efficiente ed efficace, con la trasformazione del servizio front-end e con ampi servizi di marketing per aiutare le banche a conseguire miglioramenti significativi negli indici di rendimento e a migliorare l’efficienza utilizzando i nuovi modelli di vendita.

Di fronte alla forte concorrenza da parte dei leader di mercato e alla rapida saturazione dei conti aziendali, Huawei è in una posizione di forza grazie alla sua gamma di offerte di prodotti aziendali, ai molteplici successi dei clienti e a una rete di partner elaborata e in costante sviluppo.

A caccia di opportunità

Per le banche, migliorare l’esperienza dei clienti significa trasformare i processi, le informazioni e l’architettura del back-office. Le società finanziarie hanno bisogno di diventare organizzazioni basate su dati, costringendole a sviluppare nuove competenze nella gestione dei dati e nella gestione di infrastrutture IT di analisi dei dati su larga scala.

Questi cambiamenti sono attesi per vedere i chief information officers (responsabili informatici) passare dal gestire prevalentemente l’IT all’esecuzione di una strategia organizzativa di alto livello, facendo sempre più affidamento su partner IT terzi.

Tali condizioni rendono la scelta del partner sempre di più la chiave per gestire la transizione al business digitale e per sfruttare le opportunità di crescita offerte dal nuovo mondo digitale.

 

(1) The Banking Sector in the Age of Digital Transformation, libro bianco pubblicato da IDC Italia a maggio 2016.
(2) Ibidem