StampantiWorkspace

Stampanti OKI: C542dn e MC573dn per lo smart printing nelle imprese

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Lanciate due nuove stampanti OKI business basate sulla piattaforma aperta sXP

Potenziare le funzioni di stampa attraverso la possibilità di integrarle con software di terze parti e abilitare in questo modo nuovi workflow documentali: è il senso della piattaforma aperta sXP (smart Extendable Platform) di OKI, che è alla base anche del funzionamento di due nuove stampanti OKI per le imprese anticipate qualche tempo fa e ora effettivamente disponibili anche in Italia. Si tratta dei modelli a colori C542dn e MC573dn: la prima è una stampante, la seconda una multifunzione.

I due nuovi modelli di stampanti OKI hanno in comune diverse caratteristiche. La velocità di stampa raggiunge le 30 pagine al minuto con uscita della prima pagina dopo circa 7 secondi, la risoluzione è di 1.200 x 1.200 dpi, il volume di stampa mensile arriva a seimila pagine.

La multifunzione OKI MC573dn
La multifunzione OKI MC573dn

Entrambi i modelli si pilotano da un pannello touchscreen da 7 pollici e hanno una capacità carta di 1.410 fogli da 80 g/mq, suddivisi tra il cassetto di serie da 250 fogli, un alimentatore multiplo da 100 fogli e due cassetti opzionali da 530 fogli ciascuno.

Le opzioni di connettività delle due stampanti OKI prevedono un’interfaccia di rete Gigabit Ethernet e opzionalmente un modulo Wi-Fi 802.11a/b/g/n. Oltre alla stama via USB è prevista anche quella da dispositivi mobili iOS attraverso AirPrint e Android mediante Google Cloud Print.

La casa giapponese punta in particolare sulla piattaforma sXP delle due stampanti, come mezzo per il collegamento verso applicazioni software di terze parti. Alcune sono già previste e specificate da OKI, è comunque disponibile un pacchetto di sviluppo software che permette di sviluppare soluzioni su misura. Le due nuove stampanti OKI sono poi dotate del software di gestione documentale Sendys Explorer Lite.

Prezzi suggeriti al pubblico: 439 euro per la C542dn e 619 euro per la MC573dn.