Sistemi OperativiWorkspace

Windows 10 Creators Update potrebbe arrivare ad aprile

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin
Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

Secondo indiscrezioni, Windows 10 Creators Update è in dirittura d’arrivo come versione 1704

Annunciato a ottobre per il rilascio genericamente a inizio 2017, Windows 10 Creators Update – il prossimo aggiornamento della piattaforma Microsoft, noto anche come “Redstone 2” – potrebbe concretamente essere distribuito il prossimo aprile come update 1704. Lo indicano le fonti riportate da MS Power User, che in altri casi ha dimostrato di fare previsioni abbastanza attendibili.

Windows 10 Creators Update, sempre secondo le indiscrezioni, era inizialmente stato programmato come aggiornamento 1703 e quindi per un rilascio a marzo. Il piccolo rinvio ad aprile sembrerebbe ormai definitivo e per l’update è prevista una distribuzione graduale. L’aggiornamento dovrebbe essere automatico ma è prevista anche, per evitare gli errori del passato recente, una opzione per lo scaricamento manuale.

w10cu-arWindows 10 Creators Update è ancora in fase di completamento ma dovrebbe essere finalizzato nelle sue funzioni entro questo mese. Il lasso di tempo tra l’inizio di febbraio e la distribuzione sarà dedicato all’ottimizzazione del software e ovviamente all’eliminazione di bug.

Le novità

Come indica il nome, Windows 10 Creators Update è caratterizzato da una serie di funzioni pensate soprattutto per chi crea contenuti. Proseguendo sulla strada già intrapresa in ambiti più specifici, Microsoft intende ad esempio introdurre direttamente nel sistema operativo alcune funzioni per la realtà aumentata. Questo grazie alla stessa piattaforma che viene usata nei visori HoloLens a relativamente basso costo (circa 300 dollari come minimo) che dovrebbero arrivare sul mercato grazie alla collaborazione con Asus, Acer, Dell, HP e Lenovo.

Decisa accelerazione anche per il 3D: Windows 10 integrerà una versione specifica di Microsoft Paint che permetterà di creare facilmente oggetti tridimensionali per poi anche condividerli con una community ad hoc (Remix 3D).

Microsoft Paint 3D in versione preliminare
Microsoft Paint 3D in versione preliminare

Tra le altre novità di Windows 10 Creators Update troviamo anche la funzione Blue Light Reduction, per ridurre la percentuale di luce blu dello schermo dei PC al calar del sole, e miglioramenti nella gestione delle funzioni di Continuum per i dispositivi che supportano questa modalità di funzionamento.

E dopo Windows 10 Creators Update? A Redmond stanno già lavorando alla versione successiva, dal nome in codice “Redstone 3”. Il suo rilascio potrebbe avvenire anche entro fine 2017, si tratta però di una previsione ottimistica perché nelle intenzioni dovrebbe rappresentare un aggiornamento corposo e che introduce anche un miglioramento nell’interfaccia di tutto il sistema operativo.