Sistemi OperativiWorkspace

Windows 10 Anniversary è ufficialmente pronto per le imprese

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin
Google + Linkedin Iscriviti alla newsletter Lascia un commento

Windows 10 Anniversary Update è stato “promosso” a Current Branch for Business, attenzione ora alle evoluzioni del supporto alle versioni precedenti

Microsoft ha “promosso” Windows 10 Anniversary Update a Current Branch for Business (CBB). Ciò nella pratica significa che questa versione di Windows 10, rilasciata lo scorso agosto e denominata tecnicamente 1607, è ora considerata adatta per essere installata anche in ambienti di produzione. Come spiega Microsoft, il passaggio a CBB indica che la versione 1607 (la numerazione sta per “luglio 2016”) è stata “approvata da client, OEM e partner dando alle aziende la sicurezza di poter accelerare ulteriormente l’implementazione su larga scala”.

Si sottolinea anche che nello sviluppo degli ultimi aggiornamenti a Windows 10 1607 Microsoft ha recepito circa un migliaio di feedback provenienti da vari tipi di utenti, tra cui appunto le imprese che stanno portando avanti progetti pilota di implementazione del sistema operativo nelle proprie reti. Sempre secondo Microsoft, l’adozione di Windows 10 nelle grandi imprese è triplicata negli ultimi sei mesi.

Il passaggio di Windows 10 1607 a Current Branch for Business (CBB) è implicito, nel senso che le aziende non devono fare nulla di particolare se hanno installato tutti gli aggiornamenti più recenti. A gennaio 2017 saranno aggiornati di conseguenza i download messi a disposizione sul Volume Licensing Service Center e sui Windows Server Update Services (WSUS), quindi chi si basa su questi per gli aggiornamenti dei PC recepirà le novità tra qualche settimana.

Windows 10 update
Windows 10 update

È anche importante tenere conto di cosa questo passaggio di Windows 10 1607 a CBB comporta per le versioni precedenti del sistema operativo. Microsoft offre supporto per una versione CBB sino a circa due mesi dopo che è stata rilasciata la seconda ulteriore CBB, quindi con la “promozione” della release 1607 resta supportata la precedente (1511) ma inizia il conto alla rovescia per quella ancora precedente (1507).

Windows 10 1507 è la versione di debutto del nuovo sistema operativo Microsoft, chi l’ha installata in azienda deve tenere conto che orientativamente a marzo 2017, due mesi dopo il rilascio via WSUS, non riceverà più supporto e soprattutto aggiornamenti di sicurezza. Come spiega questa pagina del sito Microsoft, Windows 10 1607 è la versione ora raccomandata per qualsiasi implementazione.