ComponentiWorkspace

AMD Ryzen 7: la prima linea di CPU Ryzen è ufficiale

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Debutto a breve per i processori desktop AMD Ryzen 7, la prima informata di processori desktop con core Zen

Dopo vari lanci e pre-annunci, AMD ha finalmente ufficializzato come sarà composta la prima linea dei suoi processori Ryzen e quando sarà disponibile (dal 2 marzo). La famiglia di lancio si chiama AMD Ryzen 7 e comprende alcuni processori dedicati al settore dove un produttore “alternativo” come AMD può trovare più facilmente spazio rispetto alla corazzata Intel: il comparto dei desktop ad alte prestazioni.

La linea AMD Ryzen 7 comprende tre CPU, tutte a otto core e sedici thread. La versione 1800X è quella con le prestazioni top, tanto che AMD la indica come la piattaforma a 8 core più performante al mondo (il confronto è stato fatto con un processore Intel Core i7-6900K Extreme). Ha una frequenza operativa di 3,6 GHz con boost a 4 GHz e costerà 499 dollari.

AMD Ryzen, "dentro"
AMD Ryzen, “dentro”

Gli altri due processori AMD Ryzen 7 sono siglati 1700X e 1700. La CPU 1700X è meno potente della sorella maggiore e opera a frequenze leggermente inferiori: 3,4 GHz nominali e 3, 8 di picco. Il processore 1700 è un modello a più basso consumo (65 Watt contro 95) e a frequenze operative ancora più basse (3,0/3,7 GHz), ma per AMD ha il primato di essere il processore a 8 core a minor consumo tra quelli sul mercato. I prezzi previsti sono di 399 dollari per la CPU 1700X e 329 per il processore 1700.

AMD non pone particolarmente l’accento proprio sui prezzi, ma saranno questi un punto importante per sfondare sul mercato. La società si è tenuta sotto la soglia anche psicologica dei cinquecento dollari per le CPU a otto core e questo significa che può confrontare le sue nuove CPU con modelli Intel che costano il doppio o che, a parità di prezzo (o quasi), hanno meno core.

Alla presentazione delle CPU AMD Ryzen 7 i confronti sono stati proprio di questo tipo. Il processore 1800X è stato messo a confronto con l’intel Core i7-6900K Extreme, che costa qualcosa più di mille dollari, mentre la versione 1700X con il Core i7-6800K (circa 400 dollari ma sei core) e la CPU 1700 con un Core i7-7700K (Kaby Lake da circa 350 dollari con quattro core). Lo scontro, insomma, è aperto.