ComponentiWorkspace

AMD A10-7860K e Athlon X4 845, APU e processori per i desktop

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Nuove APU e CPU per i desktop arrivano da AMD che propone una piattaforma di calcolo per il computing, più che singoli componenti, destinazione d’uso tutti gli ambiti multi-thread e sempre, ancora, il gaming che non è più un gioco da ragazzi

Arrivano da AMD nuovi dissipatori, APU e CPU per i desktop; dopo l’annuncio delle schede FirePro S, per la virtualizzazione in hardware delle funzioni grafiche in ambienti cloud e per i desktop virtuali, ecco, gli annunci nella parte ‘bassa’ in parte intravisti già al CES di Las Vegas: arriva il dissipatore AMD Wraith Cooler, l’APU AMD A10-7860K e l’Athlon X4 485. Vediamo nel dettaglio quali sono i bisogni indirizzati da questi componenti/piattaforme.

La APU AMD A10-7860K è un’Accelerated Processing Unit con quad-core a 4.0 GHz turbo boost per la parte di Cpu e 8 core grafici a 757MHz, unisce un buon rapporto prezzo prestazioni e chiaramente indirizza chi cerca una soluzione per il gaming anche online. La soluzione su architettura nome in codice Godavari (presentata per la prima volta a gennaio 2015) affianca la disponibilità su architettura Kaveri delle precedenti A10-7850K e 7700K e 7800 di AMD A8-7670K e dell’APU A8-7650K, in attesa del suo suiccessore A10-7890K e ; AMD utilizza a titolo esemplificativo le possibilità di utilizzo con soddisfazione sui titoli come Dota 2, League of Legends e Counter Strike: Global Offensive, riportando come vantaggi il processore grafico Radeon R7 e il supporto per la tecnologia FreeSync.

AMD la proposta per i desktop
AMD la proposta per i desktop

Si indirizza invece ancora al gaming in mainstream, ma per quanto riguarda la nostra testata è importante inquadrare i benefici in tutti gli ambiti multi-thread, l’Athlon X4 845 su architettura Excavator x86, con frequenza di clock a 3,8 GHz, che ovviamente esigerà una scheda grafica dedicata. Il nuovo dissipatore proposto, AMD Wraith Cooler secondo i dati di targa permette una circolazione dei flussi di raffreddamento superiore del 34 percento e una superficie maggiore del 24 percento rispetto al corrispettivo del suo predecessore.

L'evoluzione della proposta AMD
L’evoluzione della proposta AMD

Il panorama della proposta complessiva di AMD sui desktop prevede per il segmento dei computer da scrivania di fascia alta, in cui fattore critico sono le performance le CPU della serie AMD FX, e in mainstream per la produttività a tutti i livelli (qui ricade l’annuncio X4 845) AMD Athlon X4. Invece in ambito APU in mainstream AMD offre la serie A, e per il computer di tutti i giorni, con forti possibilità di risparmiare, gli Athlon serie 5000 e i Sempron serie 2000. La strategia AMD da tempo vuole sottolineare non tanto la proposta di singoli componenti, quanto piuttosto di piattaforme di calcolo per il computing.