Software

Ultimi aggiornamenti per Enterprise Linux

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Red Hat rilascia la versione 5.2 della propria piattaforma, con funzionalità potenziate di virtualizzazione e clustering

L’ultima edizione di Enterprise Linux uscita dai laboratori di ricerca e sviluppo di Red Hat viene presentata ufficialmente come un aggiornamento minore della piattaforma opensource ma, in realtà, l’innovazione apportata a questa release consente ai sistemi di fascia alta con Cpu a 64 bit e memoria da 512Gb di sfruttare al meglio la virtualizzazione.

Tra le marce in più di Red Hat Enterprise Linux 5.2 si segnala il supporto all’architettura Numa così come miglioramenti alla sicurezza e alla gestione nonché un potenziamento generale delle prestazioni, tra cui un più facile dialogo tra le applicazioni clusterizzate. La scalabilità della Cpu assicura una virtualizzazione degli ambienti ma anche una riduzione dei consumi elettrici mentre l’incremento delle capacità si rivolge alle architetture Intel X/86/x86-64, Itanium così come Ibm Power e System z che vedono potenziate prestazioni, sfruttamento dell’alimentazione, scalabilità e facilità di gestione. Il supporto alla Dat (Dynamic Acceleration Technology) di Intel permette di risparmiare energia sfruttando la cosidetta “quiescenza” delle macchine che, in uno stato di minor assorbimento possono però essere immediatamente riattivate in caso di richiesta. Tra le migliorie a livello hardware la soluzione include aggiornamenti a device driver e la certificazione per i sistemi Cell Blade Ibm.