Software

Tibco Spotfire integra l’analisi dei dati nel Bpm

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Dietro il nome in codice, si cela un insieme di investimenti tecnici in diverse linee di prodotto

Quando nella primavera del 2007 il vendor americano Tibco, specialista di Business Process Management (Bpm) e dell’integrazione applicativa, annunciò l’acquisizione dei tool decisionali di Spotfire, si comprese presto qual era l’intento ultimo della mossa. L’obiettivo era la volontà di inserire nel cuore dei processi di business gli strumenti che forniscono una vista contestuale sui dati operativi, con l’ambizione di analizzarli allo scopo di prendere rapidamente eventuali misure correttive.

Oltre un anno dopo, è stato completato l’avvicinamento fra le soluzioni di gestione dei processi di business (ma anche di supervisione delle attività – Bam – e di gestione delle regole di business – Brm) e le applicazioni di business intelligence di Spotfire, nel frattempo divenuta divisione indipendente di Tibco.

L’offerta si chiama Tibco Spotfire Operation Analytics e si indirizza particolarmente alle industrie che utilizzano i processi Six Sigma. Più in generale, tuttavia, nel mirino ci sono tutte le imprese che hanno bisogno di agire in tempo reale, in reazione a eventi segnalati dal sistema informativo. Il tool permette di analizzare grandi volumi di dati, sfruttando la capacità di Spotfire di svolgere il lavoro direttamente nella memoria.

Una volta implementato Operation Analytics, i responsabili di business determinano a quali applicazioni il tool di analisi deve accedere (in campo industriale, i sistemi di gestione dei processi di fabbricazione – Mes – in particolare) e quali informazioni dovranno essere analizzate. Un’interfaccia adattata permette loro di recuperare i dati (su database Jdbc/Odbc o attraverso connettori specifici), a partire dallo strato dei metadati Information Services. In questo modo, Tibco vuole far evolvere gli stessi prodotti Mes, che forniscono solo rapporti statici e non permettono di far apparire le relazioni esistenti fra le differenti tipologie di dati, in particolare quelli gestiti da altre applicazioni.