Software

Siemens Plm prova ad allargare il raggio della progettazione 3D

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Annunciata la nuova gamma Velocity Series, che include una versione rinnovata di Solid Edge

Il Plm (Product Lifecycle Management) sta cambiando pelle, cercando soprattutto di semplificare la vita dei progettisti con le opportunità offerte dalle più recenti evoluzioni del software. Lo dimostra Siemens Plm, business unit dell’entità Siemens Industry Automation, che ha da poco presentato aggiornamenti a tutta la gamma di prodotti Velocity Series. L’offerta era stata introdotta per la prima volta due anni e mezzo fa, proponendo alle aziende di produzione, soprattutto in campo manifatturiero, una gamma preconfigurata di strumenti per il disegno, l’analisi, la produzione e la gestione dei dati.

Il nuovo aggiornamento accentua l’intenzione di attirare l’attenzione delle medie e medio-piccole imprese, facendo leva su proposte come Solid Edge, storico programma per il disegno meccanico che oggi si ripresenta arricchita dalla nuova Synchronous Technology. Questa innovativa tecnologia promette di garantire velocità e flessibilità di progettazione, unendo la modellazione diretta alla precisione di controllo della progettazione parametrica basata su quote e dimensioni. “Velocity Series offre un ambiente Cad e Pdm unificato – spiega Bruce Boes, global vice president e Velocity Series Marketing di Siemens PLM – con piena integrazione fra Cam e Cad. Cosa importante per le Pmi, la nostra offerta consente di iniziare da qualunque punto e espandersi in base alle necessità”.

Solid Edge con Synchronous Technology consente, fra l’altro, di creare un ambiente di progettazione interattivo, dove gli elementi si possono spostare con il semplice trascinamento diretto e si possono iterare gli scenari di progettazione a prescindere da come è stato costruito il modello. Inoltre, sono state create regole che consentono di memorizzare specifiche condizioni geometriche, si possono modificare dati provenienti da software Cad diversi come se fossero nativi e permette di utilizzare flussi di lavoro 2D all’interno del paradigma di interazione 3D.

Fra gli altri aggiornamenti proposti da Siemens Plm, si segnalano Cam Express (per le macchine a controllo numerico) e Femap (per l’analisi degli elementi finiti).