MobilitySoftware

Quanto vale il Black Friday? Tanto, ma solo se l’esperienza online è perfetta

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Solo negli Stati Uniti il Black Friday 2017 fatturerà 682 miliardi di dollari con le vendite ancora in crescita del 4 percento rispetto all’edizione 2016, ma un’esperienza di acquisto perfetta è l’unica possibile per raggiungere gli obiettivi

Si chiama Holiday Readiness Report la ricerca di Salesforce che evidenzia il valore delle vendite per il Black Friday 2017. Secondo l’azienda americana complessivamente, solo negli Usa, saranno fatturati oltre 682 miliardi di dollari, con un incremento rispetto all’anno precedente del 4 percento, il report si basa comunque sulle stime di comportano di oltre 500milioni di consumatori che acquistano sui siti con alla base le soluzioni Salesforce Commerce Cloud.

La giornata di sconti e promozioni da un lato segna l’inizio dello shopping natalizio, dall’altro è indubbio che dreni risorse al portafoglio di spesa destinato agli acquisti tradizionali nei negozi, perché a beneficiarne maggiormente sono gli attori più importanti in ambito e-commerce. 

Salesforce - Fatturato
Salesforce – Fatturati di vendita nel periodo natalizio

Le centinaia di migliaia di sconti e promozioni “in circolo” l’anno scorso hanno contribuito a una crescita globale del mercato retailer del 34 percento (sempre negli Usa), e il periodo è assolutamente cruciale per i commercianti che arrivano a maturare in alcuni casi anche il 30 percento delle vendite annuali. Black Friday vale oggi più del Cyber Monday successivo (+19 percento di fatturato rispetto al Lunedì cibernetico).

Le stime di Salesforce valutano che entro il 3 dicembre si completa circa il 50 percento degli acquisti, ma per l’80 percento del pubblico la corsa prosegue poi almeno fino al 15 dicembre. 

Salesforce - Il traffico dello shopping natalizio
Salesforce – Il traffico dello shopping natalizio

Per quanto riguarda invece Cyber Monday, Salesforce stima che quest’anno si segnerà il record per gli articoli consegnati gratuitamente senza spese di spedizione (con l’89 percento sul totale), con un altissima percentuale di conversione, come trend che contraddistingue l’ultimo trimestre tanto che il 57 percento del traffico mobile si è convertito nel 34 percento degli ordini, dimostrando come da smartphone sia decisamente più veloce il processo di acquisto e quindi sia possibile con un servizio ben fornito “perdere per strada” meno acquirenti.

Salesforce nota che nella scorsa campagna natalizia il traffico via smartphone per la prima volta ha superato in assoluto quello desktop. Ed è questo il passaggio fondamentale che anche le nostre aziende devono affrontare.

Commenta Maurizio Capobianco, RVP per l’Italia: “Per offrire sempre un’esperienza positiva ai clienti è importante che ogni retailer sia sempre pronto a sostenere un picco nei volumi di traffico apportando alcune accortezze: adattando i risultati di ricerca del sito, aggiornando l’ottimizzazione per i motori di ricerca, dando vita a campagne e promozioni. Scarse prestazioni del sito, infatti, equivalgono a una perdita di acquisti.

Si tratta anche solo di pochissimi secondi, quelli di una pagina che non si carica, oppure di un catalogo non esauriente, anche solo per le fotografie del prodotto che possono suscitare incertezza invece che offrire conferme. Le percentuali di Salesforce sono implacabili: parliamo del 7% in meno di conversioni, l’11% in meno di pagine visualizzate e il 16% in meno di soddisfazione degli acquirenti.