OfficeSoftware

Google Drive si migliora per le imprese

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

Google Drive acquista funzioni per diventare uno strumento più efficace in ambito aziendale

Tra le varie novità che Google ha presentato in questi giorni, una gran parte sono destinate alle imprese. Rientra in quest’ambito anche una rivisitazione di Google Drive che introduce diverse nuove funzioni pensate proprio per la gestione delle informazioni nelle aziende. La più rilevante è forse Team Drives: come altri sviluppi del genere, cerca di potenziare il servizio di cloud storage nella parte di amministrazione, un lato sempre un po’ debole perché i servizi di questo genere sono stati pensati per l’uso dei singoli utenti e non dei gruppi di lavoro.

Con Team Drives, invece, Google Drive acquista alcune funzioni che permettono di gestire il collegamento fra uno “spazio” dello storage cloud e utenti singoli o gruppi di utenti. È possibile definire privilegi di accesso per la consultazione e la modifica dei documenti e Google ha anche fatto in modo di evitare il classico problema dei documenti che diventano inaccessibili quando il loro proprietario lascia l’azienda: i Team Drives sono comunque riferiti a un gruppo di utenti, non a una singola persona.

Google Team Drives
Google Team Drives

Le novità riguardano anche Google Vault for Drive. In sé non è una funzione nuova ma viene potenziata ora con la possibilità di definire policy di retention dei file: in questo modo il sistema gestisce automaticamente il ciclo di vita dei documenti conservati nei Team Drive o negli spazi cloud dei singoli utenti.

Una funzione particolarmente interessante per i gruppi di lavoro è Drive File Stream, che non è stata ufficialmente rilasciata ma è in fase di test presso alcuni utenti. Invece di usare un sistema di sincronizzazione delle cartelle che diventa presto ingestibile nei gruppi di lavoro con molti documenti, si adotta una tecnologia di “streaming” per cui tutti i documenti del gruppo sono visibili ma vengono scaricati in locale solo quando vengono effettivamente richiamati. Drive File Stream ha anche l’intelligenza di scaricare offline i documenti più usati dal gruppo in maniera trasparente e automatica.