Software

Microsoft promette il service pack 1 di Exchange 2010 entro l’anno

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Nelle promesse di Microsoft per Exchange 2010 SP1: archiviazione, nuove policy gestite dagli utenti e un Outlook Web Access migliore

Microsoft sta rilasciando informazioni sul prossimo service pack per Exchange 2010 che oltre alle tradizionali patch raccolte in unico rilascio offrirà anche miglioramenti all’accesso in mobilità e alle funzionalità di archiviazione.
Il primo rilascio di Exchange Server 2010 risale a novembre , e il service pack arriverà entro la fine dell’anno. Ma già da giugno sarà disponibile ai clienti una versione preliminare.
Tra le novità per l’archiviazione delle email la possibilità per le aziende di implementare strategie di storage su più livelli per la caselle postali degli utenti. Gli utenti potranno importare dati presenti nelle email direttamente dai file PST. Modifiche alle procedure di retention dei dati permetteranno di rendere automatiche la cancellazione e l’archiviazione delle email e di altri contenuti di Exchange.
Per permettere alle persone di accedere più velocemente alla posta con Outlook Web Access è previsto un miglioramento nelle operazioni di reperimento dei messaggi , mentre l’utente non sarà più obbligato ad attendere il completamento delle operazioni in caso di allegati molto voluminosi. Gli utenti potranno accedere al loro archivio personale e condividere la loro agenda via web con chiunque. Miglioramenti anche alla consolle di gestione di Exchange 2010.