Software

Microsoft e la ricerca enterprise: solo Windows per FastSearch

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

FastSearch sarà solo per Windows. Microsoft lascerà Unix e Linux

Microsoft sta per porre termine all’offerta di versioni Linux o Unix per la sua soluzione di ricerca per il mondo aziendale, dopo alcuni aggiornamenti di FastSearch previsti entro la prima metà di questa’nno. Microsoft, quando nel 2008 acquisì Fast Search & Transfer, dichiarò di voler aggiornare le versioni stand alone per Linux della piattaforma di enterprise search sviluppata dalla società: questo è avvenuto per un paio di anni a seguire. Ma i prodotti che verranno lanciati quest’anno saranno gli ultimi a disporre al loro interno di un nucleo di ricerca compatibile con Unix e Linux.
La focalizzazione del prodotto specializzato di ricerca per le aziende sarà unicamente su Windows,ma questo richiederà una serie di importanti e forse complessi cambiamenti per le aziende che hanno nel tempo già adottato FastSearch. Ma Microsoft assicura che verrà comunque garantita l’interoperabilità con sistemi non Windows sia nel front end che nel back end. La ricerca opererà e indicizzerà contenuti immagazzinati in sistemi Windows, Unix e Linux .

Una nuova versione , la 5,3 , di ESP porterà con sé anche alcune opzioni di fruizione che prevedono anche soluzioni hosted oppure servizi cloud based che permetteranno l’utilizzo di una soluzione mista.