Software

L’Enterprise service bus perno degli sviluppi di Tibco

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Con Service Performance Manager, lo specialista aggiunge alla suite ActiveMatrix il monitoraggio delle prestazioni

La gestione ottimale delle informazioni da parte di un’azienda deve integrare un approccio di tipo dinamico che non prevede soltanto la capacità di catturare le informazioni statiche contenute nei database, seppur sottoposte a processi di aggiornamento.

Secondo Tibco, le aziende in futuro ma anche di poter analizzare le informazioni così come arrivano, attuando modalità predittiva. In occasione della Tibco User Conference di San Francisco, la società ha annunciato di aver messo in pista una nuova architettura dinamica basata su Esb (enterprise service bus), che consente un approccio dinamico alla gestione delle informazioni.

Il portavoce aziendale, infatti, ha sottolineato che serve poco valutare i motivi che hanno fatto perdere a un‘azienda un cliente tre mesi prima. Il valore aggiunto, infatti, è di poter anticipare gli eventi prima che questi accadano. Come? Attraverso un nuovo sistema di gestione degli eventi che grazie a capacità di analisi più intelligenti può intercettare meglio gli indirizzi dei consumatori per interpretare la domanda e i trend, aiutando a formulare una proposizione proattiva che accorcia i tempi di risposta. Se questa è la strategia di Tibco, è chiara la motivazione per cui la società ha aggiornto il proprio software Esb, integrando nella piattaforma ActiveMatrix una soluzione denominata Service Performance Manager, che permette di monitorare i servizi per controllare qualsiasi tipo di latenza sui tempi di risposta, secondo parametri prestabiliti. Se c’è una caduta del servizio, la soluzione è in grado di fare una predizione proattiva ponendovi rimedio, risolvendo così un problema di sviluppo portando server addizionali online per gestire il calo delle performance. Service Performance Manager si concentra su un singolo problema, attraverso una gestione che sfrutta le migliori Sla.