Data storageEnterpriseSoftware

Il cloud computing piace agli sviluppatori Java

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Test e progetti parziali per applicazioni in cloud computing a partire dall’ambiente di sviluppo Java già nel corso dell’anno

Una nuova ricerca di Replay Solutions segnala il crescente interesse per gli sviluppatori che operano con Java Enterprise verso il cloud computing per la realizzazione di applicazioni basate su Java. Il 36 per cento degli intervistati dalla società californiana di gestione delle applicazioni stanno già pensando a test o progetti parziali con infrastrutture cloud già nel corso di quest’anno.
Un altro indice sono le attese di incremento , dal raddoppio in su, degli impieghi di virtual machine.
Si tratta di una ricerca che la società ha sviluppato ad uso interno a supporto dello sviluppo dei suoi prodotti. Ha preso in considerazione diversi ambienti di sviluppo: Red Hat JBoss, Tomcat , Oracle Weblogic e Ibm Websphere.
Gli sviluppatori in ambiente Java che utilizzano per la buona metà Tomcat sono i più interessati al cloud computing. Come ambiente target dello sviluppo la scelta degli sviluppatori Java va ad applicazioni in Windows, poi in ambienti Red Hat Linux e Solaris. Il tool IDE di sviluppo preferito è Eclipse seguito da Netbeans e Jdeveloper di Oracle.