CollaborationSoftware

Amazon Chime: anche AWS si dà all’unified communication

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

Amazon Chime è una piattaforma di comunicazione in cloud destinata alle imprese

AWS ha deciso che nel mondo della unified communication e della videoconferenza c’è ancora spazio per fare business e ha lanciato Amazon Chime, una piattaforma di comunicazione multipiattaforma pensata per le imprese e i gruppi di lavoro. Trattandosi di AWS il servizio è ovviamente basato su cloud, un elemento che nelle intenzioni dovrebbe semplificarne l’utilizzo anche per gruppi di lavoro abbastanza nutriti.

Amazon Chime infatti punta nettamente sulla semplicità d’uso per conquistare nuovi utenti. Una volta attivato il servizio basta scaricare un’applicazione per il proprio dispositivo (Android, iOS, macOS, Windows) e connettersi alle sessioni di comunicazione. Tali sessioni sono sincronizzate tra più dispositivi, quindi è possibile iniziare una comunicazione con ad esempio un computer per poi portarla avanti con uno smartphone, in continuità. Il sistema è compatibile anche con alcune unità di videoconferenza.

L'interfaccia di Amazon Chime
L’interfaccia di Amazon Chime

Oltre che sulla semplicità, AWS punta anche sulla completezza della soluzione, paragonandola alla gran parte delle altre sul mercato che indica come “buone a fare una cosa sola”. Il servizio comprende comunicazioni in video e voce, chat (con chat room dedicate e di cui viene conservato lo storico), condivisione di schermo e documenti. Supporta video HD, nelle applicazioni sono integrate funzioni di cancellazione del rumore ambientale e si può fare in modo che sia Amazon Chime stessa a chiamare i partecipanti a una sessione programmata, per semplificare le operazioni di “accesso” alla sessione.

Amazon Chime dispone anche di alcune funzioni che saranno gradite agli amministratori IT. C’è il vantaggio dell’erogazione via cloud ma anche la possibilità di integrare il servizio con la piattaforma Active Directory specifica dell’azienda utente. Buona attenzione anche alla sicurezza: le sessioni di comunicazione sono cifrate e i meeting possono essere bloccati per evitare l’ingresso di partecipanti non previsti. La gestione vera e propria avviene attraverso una console con, tra l’altro, report sull’utilizzo e funzioni per l’associazione di utenti specifici al servizio.

I piani di Amazon Chime
I piani di Amazon Chime

Amazon Chime sarà disponibile nel secondo trimestre 2017 in collaborazione con Level 3 e Vonage. Ne sono previste tre versioni: la Basic, gratuita, va bene per comunicazioni tra due persone; la Plus anche, ma aggiunge alcune funzioni di gestione ed è a pagamento (2,50 dollari/mese per utente). La versione davvero “aziendale” è la Pro da 15 dollari/mese per utente: supporta sessioni fino a cento utenti e comprende tutte le funzioni di gestione previste da AWS.