CollaborationSoftware

Alcatel-Lucent Enterprise lancia Rainbow, tra servizio e piattaforma di UC

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Rainbow rappresenta una evoluzione su due strade parallele: un servizio da usare subito e una piattaforma aperta da estendere e integrare con l’esistente

Alcatel-Lucent Enterprise ha fatto debuttare le prime componenti di Rainbow, una sua nuova piattaforma cloud per la comunicazione aziendale. Rainbow viene descritta come una “cloud-based relationship management platform” e il suo obiettivo a medio termine è riuscire a coprire i vari aspetti della comunicazione e della collaborazione in azienda, estendendoli anche al di fuori dei confini dell’impresa veri e propri.

In questo senso Rainbow non è esattamente una soluzione specifica ma una collezione di servizi cloud che si svilupperanno nel corso del 2017 e che potranno essere usati in vari modi. Strategicamente, inoltre, lo sviluppo di Rainbow permetterà ad ALE, nelle intenzioni, di rivolgersi a una platea più ampia di quella che comprende i soli suoi clienti. Considerando che raramente le aziende hanno piattaforme di comunicazione e collaborazione di un solo fornitore, Rainbow è progettata per essere particolarmente aperta ed estendibile.

Il debutto di Rainbow è nella sua prima forma di Rainbow Essential. Si tratta di un servizio di unified communication in cloud acquistabile in modalità freemium e che si utilizza attraverso app desktop o mobili. Comprende funzioni di contact management, presence, instant messaging, chiamate audio/video, condivisione di schermo e documenti e l’approccio di UCaaS (Unificed Communications as a Service) è molto “user friendly”: per usare il servizio basta registrarsi e creare un account.

rainbow-2Nel corso del secondo trimestre 2017 Rainbow Essential mostrerà un suo lato più aperto e “ibrido”, potenziando le funzioni per potersi integrare con i sistemi di comunicazione on-premise di terze parti e non solo con i prodotti Alcatel-Lucent Enterprise. In questa fase, proprio grazie all’integrazione descritta, saranno disponibili funzioni aggiuntive come il controllo delle chiamate o la gestione “federata” di sotto-reti di comunicazione.

Sempre nel 2017 arriveranno i servizi di Premium Rainbow. Questa va considerata come una estensione di Rainbow Essential e infatti ALE la definisce come una Communication Platform as a Service (CPaaS), quindi una architettura più complessa e articolata integrabile via API con applicazioni di terze parti. In questo senso Premium Rainbow è una piattaforma più che una soluzione indirizzata agli utenti generici, tanto che sarà disponibile attraverso la rete dei Business Partner di Alcatel-Lucent Enterprise.

In quanto piattaforma di comunicazione, Premium Rainbow offrirà una maggiore quantità di funzioni e servizi da “dietro le quinte”, ad esempio nella parte di gestione per gli amministratori IT e per i servizi di integrazione con i PBX aziendali.