Data storageSoftware

Citrix XenApp 6, distribuzione applicativa verso desktop fisici e virtuali

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Con Citrix XenApp 6 le applicazioni sono centralizzate nel data center ma rilasciate on demand a desktop fisici e virtuali

Entra nella linea di soluzioni XenDesktop 4 ( virtualizzazione del desktop) di Citrix la nuova versione 6 di XenApp (già Presentation Server ) , software che ha il compito di centralizzare le applicazioni all’interno del data center e distribuirle sotto forma di servizio on-demand su desktop fisici e virtuali.
XenApp 6 propone tra le sue novità l’integrazione trasparente con tecnologie Microsoft come App-V e Windows Server 2008 R2. Altri miglioramenti sono stati apportati alla tecnologia HDX per l’alta definizione e alla semplificazione dell’accesso applicativo da qualsiasi dispositivo inclusi PC, Mac, laptop e smartphone.
Secondo Citrix, la diffusione generalizzata della virtualizzazione desktop richiede una soluzione che sia in grado di distribuire qualsiasi genere di desktop virtuale a ogni utente su qualunque dispositivo, ed essere capace di intercambiare le tecnologie di delivery in qualsiasi istante. Questa combinazione fa sì che i clienti possano distribuire le applicazioni sotto forma di servizio on-demand a qualsiasi utente su qualunque dispositivo e in presenza di un’ampia varietà di desktop fisici e virtuali. Oltre a supportare PC, thin client e laptop, XenApp 6 aiuta gli utenti ad accedere agevolmente alle applicazioni Windows anche dai Mac e dai più diffusi smartphone come Apple iPhone, Google Android e Windows Mobile.

Grazie all’integrazione con Dazzle, XenApp 6 permette agli utenti di scegliere le applicazioni desiderate on-demand senza ricorrere ad a aiuti da parte dell’IT. Le applicazioni rese disponibili agli utenti mediante lo storefront Dazzle possono includere quelle distribuite mediante XenApp o Microsoft App-V, oltre alle applicazioni Web o SaaS supportate dall’IT.