Software

Autodesk si assicura lo specialista di imaging 3D Realviz

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I due big sono i motori dell’associazione Bian, nata per condividere esperienze e metodologie nel mondo delle architetture a servizi.

Autodesk ha annunciato l’acquisizione della società francese Realviz, produttore di differenti strumenti di elaborazione di immagini 2D e 3D, per una cifra non precisata. Realviz è nata circa dieci anni fa come spin off dell’istituto di ricerca Inria, a Sophia Antipolis e da allora ha prodotto soprattutto applicativi per la gestione delle immagini diffusi nel settore dei media, ma anche nell’automotive e nell’aeronautica. Questa trasversalità è ornai elemento indispensabile per Autodesk, la cui recente strategia è costruita intorno all’idea di implementare nel mondo dell’industria manifatturiera i giganteschi progressi compiuti nel 3D, grazie ai videogame, dal cinema e dalla televisione.

Il produttore di Autocad, Maya e 3DsMax integrerà le tre grandi tecnologie di base di Realviz in tutti i propri prodotti. Il catalogo comprende Stitcher (per realizzare sfondi a partire da immagini fotografiche), ImageModeler (per recuperare modelli di oggetti 3D sempre a partire da foto) e Movimento (per il motion capture). Da segnalare che Autodesk aveva già in febbraio “fatto spesa” in Francia, comprando Kynogon, produttore di un tool middleware destinato a fornire ai personaggi in 3D capacità di movimento e comportamento.