ProgettiSoftwareSoftware vendor

A Oracle Openworld c’è anche Java

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

A JavaOne 2010 Oracle spinge sulle applicazioni Java per la mobilità. Gli sviluppatori Java nel mondo hanno raggiunto quota 9 milioni

Anche il mondo dello sviluppo in Java era presente all’evento Oracle Openworld 2010 con un percorso parallelo rappresentato da JavaOne. Per JavaOne 2010 è la prima volta con Oracle dopo l’acquisizione di Sun Microsystems.
Gli sviluppatori Java nel mondo hanno raggiunto quota 9 milioni con un incremento del 20 per cento negli ultimi sei mesi. Oracle continua ad annoverare una significativa adozione da parte degli sviluppatori di Java Platform Enterprise Edition (Java EE) 6, con oltre 9,1 milioni di download di Java EE SDK e distribuzioni di GlassFish Server nel corso degli ultimi 12 mesi.

Al centro delle comunicazioni di Oracle agli sviluppatori è stata la roadmap a tre anni della piattaforma Java. I punti principali sono la volontà di accrescere la produttività delle software house lavorando sulla Java Virtula Machine . Il punto nodale è l’interazione tra Java, Javascript e Html 5 in modo che gli sviluppatori possano avere un modello comune di programmazione tra browser e applicazioni Java. Per il prossimo anno è previsto un nuovo modulo grafico in grado di fornire pieno supporto 3D e DirectX. Per il prossimo anno è previsto anche il rinnovo di Netbeans. Grandi aspettative di mercato per Java su dispositivi mobili ed embedded . In questo campo viene portato ad esempio di il successo di Kindle di Amazon che lavora con Java.