SicurezzaSoftwareWorkspace

TEST: PcTools Internet Security 2010

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Protezione dalle minacce della Rete con l’unica preoccupazione di installare il software e lasciarlo lavorare. Con il sistema ThreatFire e IntelliGuard, sono monitorate ed eliminate le attività sospette prima che il computer possa rimanere infetto

Le suite per la sicurezza 2010 si contendono l’interessante fetta di mercato dei computer di casa. Considerato il panorama italiano, costellato di piccole imprese, e la possibilità di installare un pacchetto ‘Security Suite’ a prezzi accessibili (anche fino a 10 computer), è comprensibile come i più importanti vendor software di utility cerchino di avere in portafoglio non solo sistemi di controllo del Pc, ma anche applicazioni complete per la sicurezza.
E’ questo il caso di pcTools che ai programmi come Registry Mechanic, Desktop Maestro e Privacy Guardian (per la pulizia e il controllo del registro, del funzionamento del Pc e la protezione della privacy) affianca soluzioni antivirus, antispyware, antispamming e firewall. Il principio di sviluppo di PcTools Internet Security 2010 è certamente la semplicità per l’utente finale. In linea di massima infatti è sufficiente avviare il programma e non pensarci più.