Sicurezza

Privacy, At&t chiede scusa per la cyber intrusione in iPad

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

At&t ha promesso piena collaborazione con l’Fbi e ha scritto una lettera di scuse agli utenti di Apple iPad 3G

L’Fbi sta indagando sull’attacco hacker all’iPad via At&t. La responsabilità della cyber intrusione in iPad sarebbe dovuta a una falla nel sito web dell’operatore mobile, scelto in esclusiva da apple negli Usa. Il colosso delle Tlc At&t ha messo rischio phishing e spam gli account e-mail di 114 mila utenti, membri dell’elite statunitense (appartenenti all’esercito, governo, mass media eccetera).

Il pasticcio di At&t per iPad equivale a una gaffe notevole, e At&t ha promesso piena collaborazione con l’Fbi.

Già sulla graticola era da settimane anche il servizio Wi-Fi di AT&T (che ha lasciato senza connessione perfino Steve Jobs, il Ceo di Apple, alla presentazione di iPhone 4). Ora giungono le scuse, forse un po’ tardive del colosso Tlc. La lettere di scuse è stata riportata da Boy Genius Report.