Sicurezza

Gli hacker scoprono un bug di Firefox e Mozilla corre alla patch

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Mozilla chiude una falla di Firefox messa in luce al CanSecWest Pwn2Own. Male anche gli altri browser. Bene solo Chrome 4

Mozilla corre ai ripari con una patch per una vulnerabilità di Firefox venuta alla luce durante la gara Pwn2Own alla CanSecWest Security Conference di fine marzo. La vulnerabilità riguarda solo la versione 3.6 di Firefox e non le versioni precedenti. La release più aggiornata di Firefox porta ora la sigla 3.6.3. L’attacco che ha messo in ginocchio Firefox è stato eseguito usando una caratteristica di Windows 7.

Nel corso della gara sono caduti sotto gli attacchi degli hacker anche i browser Explorer 8 e Safari 4 , ma le loro vulnerabilità non sono state rese note. L’unico browser ad uscire imbattuto è stato Chrome 4.

Intanto è iniziata la guerra delle cifre sulle quote di mercato dei browser dopo il primo mese nel quale compare sui pc degli untenti l’invito al riconsiderare la loro scelta di Explorer con il cosiddetto Ballot Screen.

 In attesa dei dati che verranno resi noti a breve dai diversi analisti registriamo che Mozilla ha voluto iniziare a fornire i suoi dati tramite rapporti trimestrali. Per il momento secondo il rapporto riguardante il primo trimestre del 2010 , sono 350 milioni le persone che nel mondo usano Firefox per navigare in rete. Proprio l’Europa costituisce il mercato principale con il 39,2%. La quota degli utenti del nord America è del 26%.