Sicurezza

GFI porta EventsManager alla versione 2010

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

GFI EventsManager ha i requisiti per rispettare la normativa che regola la protezione dei dati personali
e che impone l’obbligo di conservare tutti i dati di accesso

In tema di protezione dei dati personali, GFI Software annuncia la disponibilità di EventsManager 2010 e del relativo ReportPack . EventsManager è una soluzione di monitoraggio, gestione e archiviazione dei log , che risponde alla normativa introdotta dal Garante della Privacy circa l’obbligatorietà di conservazione di tutti i dati di accesso effettuati dall’Amministrazione di Sistema IT (Legge 196/03).
EventsManager aiuta gli amministratori a raccogliere e gestire gli eventi di sistema che si generano ogni giorno, fornisce un monitoraggio dei log degli eventi in rete, centralizzato e in tempo reale, oltre alla possibilità di analizzare e realizzare report sui dati degli eventi.
Il software supporta una vasta gamma di tipologie di log, come W3C, Windows events, Syslog e SNMP trap generate da dispositivi quali firewall, router e sensori, nonché da dispositivi personalizzati. Grazie alla compatibilità con i dispositivi dei principali produttori mondiali e con quelli personalizzati, GFI EventManager monitora i log degli eventi generati da un’ampia gamma di prodotti hardware, e consente di creare report sullo stato, di salute e operativo, di ognuno, raccogliendo le informazioni effettivamente richieste.
EventsManager permette di poter ottemperare a normative quali SOX, PCI DSS, HIPAA, cui devono aderire banche, società di carte di credito, aziende farmaceutiche e tutte le realtà che trattano dati sensibili.