Sicurezza

Fsf contro il Drm di Apple su iPad

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Free Software Foundation (Fsf) attacca Apple iPad, colpevole di ampliare i lucchetti del Drm limitando i diritti degli utenti

Free Software Foundation (Fsf), ma stata tenera con Apple, prende di mira iPad, che, secondo la fondazione del guru del software libero Richard Stallman è stato esaltato un po’ acriticamente dai media (anche se ha limiti come l’assenza di Flash, della porta Hdmi e del multi-tasking). Sotto accusa è il Drm di Apple su iPad: la nuova “tavoletta” multi-touch di Steve Jobs infatti allarga lucchetti del Digital Rights Management (Drm), limitando ulteriormente i diritti degli utenti.

Apple sfrutta il Drm per bloccare l’istallazione di software non autorizzato e non scaricato da Apple App store. Apple, inoltre, secondo Fsf, considera “criminale” il (legittimo) by-passare i blocchi.

Fsf lancia dunque una petizione e una nuova campagna online contro iPad.