Sicurezza

Crackata la Ps3 dagli hacker dell’iPhone

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Gli hacker, divenuti noti per lo sblocco di Apple iPhone, ora hanno dato l’assalto a Sony PlayStation 3

La Ps3 è stata crackata come l’iPhone. Gli hacker, divenuti noti per lo sblocco di Apple iPhone, ora hanno dato l’assalto a Sony PlayStation 3, l’unica console che per tre anni aveva resistito al crack pirata.

George Hotz ha detto alla Bbc di aver hackerato la console di Sony per consentire agli utenti di giocare ai giochi piarata o con programmi homemade. Mosso da ‘Open curiosity’. Per crackare la Ps3, ha impiegato solo 5 settimane. L’hack consiste nel 5% di hardware e 95% di software: verrà presto spiegato online.

Ricordiamo che in Italia è reato modificare la Playstation. La Cassazione ha deciso di condannare il 30enne di Bolzano, al pagamento delle spese processuali e al risarcimento (pari a 2500 euro) di Sony. È vietato modificare la console di gioco, o meglio vendere mod chip per la Playstation.

Di recente Microsoft ha disconnesso da Xbox Live un milione di utenti pirata.

Leggi: La Cassazione conferma: è reato modificare la Playstation di Sony