SicurezzaSoftware

Check Point rinnova l’offerta di sicurezza

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Power-1 e Utm-1 sono i nomi delle nuove linee di appliance

Check Point annuncia il lancio di Power-1 , una nuova linea di appliance di sicurezza che associano firewall, Ipsec, Vpn e intrusion prevention con tecnologie di accelerazione che portano la loro velocità fino a 14 Gbps: “ Con le nuove appliance, la sicurezza non si ottiene a scapito delle prestazioni di rete. Il rapporto prezzo/performance scende al di sotto dei 4 dollari per Mbps”.
La velocità di intrusion prevention è pari a 6,1 Gbps. Poiché le tecnologie di accelerazione sono integrate nel software, i clienti possono ricevere miglioramenti nelle performance senza aggiornare l’hardware. Diverse appliance Power-1 possono essere gestite centralmente con altri gateway Check Point attraverso un’unica console.
I due nuovi modelli di appliance comprendono:
• Power-1 5070 che offre un throughput di 9 Gbps, fino a 14 porte, un hard drive removibile e alimentazione dual hot-swappable
• Power-1 9070 dispone di throughput di 14 Gbps, fino a 18 porte, un hard drive removibili e alimentazione dual hot-swappable

In un altro annuncio, Check Point presenta tre nuove appliance UTM-1 per siti aziendali di tutte le dimensioni con prestazioni che ora arrivano a 4,5 Gbps. Solo pochi giorni fa CheckPoint aveva poi messo mano alla sua soluzione di intrusion prevention Ips-1. Con Ips R65.1 , la Situational Visibility, un’interfaccia grafica in real-time, è in grado di isolare ed evidenziare attacchi critici verso i più importanti sistemi aziendali. Informazioni e strumenti di analisi di alto livello danno agli amministratori non solo la capacità di riconoscere, valutare e prendere decisioni sulla base di eventi di rete sospetti, ma anche di rispettare le normative e gli obiettivi di business. L’integrazione con SecurePlatform semplifica installazione e amministrazione