Sicurezza

Check Point prosegue con ZoneAlarm Free Firewall

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il nuovo firewall gratuito di Check Point offre ai consumatori un livello di protezione che un antivirus da solo non è in grado di garantire

Check Point ha presentato una nuova versione di ZoneAlarm Free Firewall, che si avvale del contributo della comunità per garantire una maggiore sicurezza. Il suo servizio DefenseNet analizza il malware segnalato automaticamente dalla comunità dei milioni di utenti ZoneAlarm. Una volta stabilita la sicurezza – o non sicurezza – di un determinato programma, questa informazione viene condivisa nel cloud, bloccando immediatamente gli attacchi ed eliminando di fatto la necessità di alert ed interruzioni dei programmi.
Il nuovo ZoneAlarm Free Firewall può essere scaricato gratuitamente dal sito www.zonealarm.com.

ZoneAlarm include sia un firewall inbound che uno outbound. Mentre il primo evita che gli hacker possano penetrare nel PC, la protezione outbound blocca automaticamente la trasmissione dei dati verso l’esterno, verso l’hacker. Ogni comunicazione sospetta o non autorizzata viene bloccata dal firewall. Microsoft Windows offre in automatico solo una protezione firewall in modalità inbound. Come spiegano i tecnici di Check Point , l’antivirus da solo non basta. I consumatori che non dispongono di un firewall operano praticamente in modalità “porte aperte”, permettendo agli hacker di accedere alle loro informazioni bancarie, alle password ed ai numeri delle loro carte di credito. ZoneAlarm offre un Identity Checkup che permette agli utenti di verificare se la loro identità e le loro informazioni personali sono state messe a rischio, e poi di proteggerle con un monitoraggio costante, alert ed altre funzioni ancora. ZoneAlarm ha introdotto il concetto di protezione gratuita oltre dieci anni fa, con il suo primo firewall gratuito, e Check Point , dopo l’acquisizione, si è mantenuta fedele agli stessi principi.

ZoneAlarm Free Firewall opera in maniera indipendente da ogni altro software di sicurezza, inclusi gli antivirus gratuiti.