Security managementSicurezza

Bitdefender lancia l’hypervisor per rinforzare i datacenter

Giornalista professionista dal 2000. Da 15 anni, Stefano si occupa di giornalismo Ict maturando competenze anche nel consumer electronics. Stefano ha iniziato la sua esperienza giornalistica nel 1996 presso la redazione economica di ItaliaOggi.

Bitdefender Hypervisor Introspection (HVI) sfrutta le API di XenServer Direct Inspect per eseguire un’introspezione nella memoria grezza delle macchine virtuali

Bitdefender alza il sipario sul framework di sicurezza, Hypervisor Introspection, già disponibile sul mercato. Bitdefender Hypervisor Introspection (HVI) sfrutta le API di XenServer Direct Inspect per eseguire un’introspezione a livello della memoria grezza delle macchine virtuali, dove le informazioni sono immutate. Bitdefender HVI offre una sicurezza priva di agente, senza guest o driver nelle MV protette, ed è interamente compatibile con ogni livello di sicurezza. Sviluppato per rinforzare i datacenter con XenServer 7.0 contro gli attacchi mirati attraverso un’introspezione della memoria in diretta a livello di hypervisor, questa soluzione di nuova generazione svela ed elimina in tempo reale zero-day o malware basati sul kernel esaminando la memoria su macchine virtuali con Windows e Linux.sicurezzait

Sfruttando un isolamento imposto a livello di hardware, HVI si posiziona completamente all’esterno del sistema operativo, consentendo di rilevare minacce inedite e che le attuali soluzioni di sicurezza in-guest per endpoint potrebbero non rilevare. Integrando gli strumenti di sicurezza aziendali esistenti, HVI monitora le infrastrutture senza influenzare i tassi di consolidamento o rallentare l’attività degli utenti sulla macchina virtuale. “La collaborazione di Bitdefender con Citrix ci ha permesso di lanciare sul mercato una tecnologia di introspezione della memoria, che si credeva impossibile”, ha dichiarato Harish Agastya, Vicepresidente Soluzioni aziendali di Bitdefender.Ora i responsabili possono provare direttamente questa soluzione innovativa. Bitdefender Hypervisor Introspection consentirà di combattere ad armi pari con le minacce portate dagli attacchi mirati”.

Denis Cassinerio, Bitdefender
Denis Cassinerio, Bitdefender

Di recente, Bitdefender si è aggiudicata l’acquisto del partner francese Profil Technology, grazie al quale, la società sta consolidando la sua posizione in Francia per guadagnare terreno, accrescere quote di mercato nell’ambito enterprise e nei mercati consumer francesi, con un team di 50 professionisti di vendita e marketing e un supporto in lingua francese. Bitdefender protegge più di un milione di terminali enterprise nelle industrie (settore pubblico, education, salute, finanza). Bitdefender prevede di investire in un team risorse per far crescere rapidamente il business di fascia enterprise, e per mantenere la crescita consumer nel mercato francese, grazie all’online.

Trainata dalle innovazioni nella sicurezza It, la società ha triplicato le vendite enterprise nell’ultimo trienni e ha guadagnato la fiducia dei clienti, sulle infrastrutture ibride. Grazie alla tecnologia di machine learning brevettata, GravityZone offre protezione adattiva e layered endpoint focalizzata su tecniche di attacco, tool e comportamenti per prevedere con accuratezza le prossime mosse di chi attacca. La console di GravityZone Management offre una visione attraverso workstation, dispositivi mobili e server nei datacenter e in ambiente di cloud pubblico.