LteM2MMobilityNetworkSmartphone

Un miliardo di sottoscrizioni 5G entro il 2023

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l’evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Ericsson Mobility Report prevede ampia diffusione della connettività 5G su oltre un miliardo di dispositivi entro il 2023, meno di due utenti europei su dieci però avrà già un abbonamento mobile 5G per quella data

Alla fine di novembre Ericsson ha reso disponibile l’ultima edizione del suo Mobility Report con i dati e le previsioni (sul 2023)sull’evoluzione delle tecnologie di comunicazione mobili.

A tre/quattro anni dalla disponibilità pubblica dello standard definitivo le sottoscrizioni di abbonamenti 5G nel 2023 saranno circa un miliardo (interessante il confronto con l’edizione 2016 del medesimo Report), con una copertura globale di circa il 20 percento. Come invece è dato oramai per scontato, le prime reti commerciali 5G e i dispositivi basati su standard 3GPP saranno operativi nel 2019, con la maggior parte delle nuove implementazioni il cui arrivo è previsto per il 2020.

Ericsson Mobility Report - Le nuove attivazioni nel terzo trimestre 2017
Ericsson Mobility Report – Le nuove sottoscrizioni di connettività mobile nel terzo trimestre 2017

Tuttavia ancora nel 2023 la diffusione in Europa sarà relativamente bassa. Infatti, sul totale degli abbonamenti mobile al 5G nel 2023, il 37 percento sarà stato sottoscritto in Nord America, ben il 34 percento nell’Asia Nord Orientale, e solo il 16 percento in Europa Occidentale. 

Confermata l’esplosione del traffico dei dati, in ogni caso. Sempre nel 2023 il traffico globale supererà il volume di 100 Exabyte al mese, con un aumento di 8 volte rispetto ad oggi. Basti pensare che solo in un confronto tra il terzo trimestre 2016 e il medesimo del 2017 si è registrato un incremento del 65 percento.

Ericsson Mobility Report Novembre 2017 - Sottoscrizioni di connettivita mobile a seconda della tecnologia
Ericsson Mobility Report Novembre 2017 – Sottoscrizioni di connettività mobile a seconda della tecnologia

A generare traffico dati mobile saranno sempre di più gli smartphone: ancora più di oggi (dal 85 percento al 95 percento), quindi gli smartphone, in mobilità, continueranno ad essere i dispositivi di riferimento almeno per i prossimi cinque anni. 

Ericsson Mobility Report - Traffico mobile generato dalle diverse categorie di applicazioni
Ericsson Mobility Report – Traffico mobile generato dalle diverse categorie di applicazioni

 In ambito IoT, Ericsson con il suo Mobility Report stima in 30 miliardi il numero dei dispositivi connessi nel 2023, di cui 2 su 3 proprio per le applicazioni IoT. Non solo: entro il 2023, circa 1,8 miliardi di dispositivi IoT saranno connessi attraverso reti cellulari (a lunga distanza) di cui già 0,5 miliardi a fine 2017; un dato destinato a raggiungere gli 1,8 mld nel 2023 soprattutto attraverso le tecnologie LTE e 5G.