ComponentiNetworkNetwork managementWorkspace

Synology Router RT2600ac, la virtualizzazione dell’ufficio è per tutti

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Synology RT2600ac con VPN Plus arriva a fine gennaio anche in Italia. E’ un router professionale per abilitare l’ufficio virtuale anche nelle piccole aziende

Sapevamo della sua uscita già a novembre dell’anno appena concluso, con la prima presentazione del portafoglio prodotti Synology per il 2017, ora l’occasione di mettere a fuoco le caratteristiche del nuovo Router RT2600 ac, ideale per ambienti professionali della nostra piccola azienda, accompagnato da VPN Plus che permette agli utenti Synology di configurare in autonomia una soluzione VPN potente e professionale.

Ci muoviamo nell’ambito delle appliance ancora del tutto autogestibili. Il Router RT2600ac è tuttavia un sistema professionale, che sfrutta un processore dual core a 1,7 GHz, certificato WiFi 802.11 ac Wave 2, pieno supporto MU-MIMO, supporta doppia banda radio a 2,4 GHz e 5 GHz e gestisce i dispositivi connessi tramite Smart Connect bilanciandone l’allacciamento all’una o all’altra.

Synology RT2600AC
Synology RT2600AC

Con il modello RT2600 ac è possibile sfruttare due connessioni Internet in fibra attraverso larghezza di banda combinata dual WAN (2.0 Gbps). Il router viene gestito tramite SRM (Synology Router Manager) che è il vero sistema operativo.

Offre strumenti di rete di livello professionale, ma a un costo alla portata anche delle realtà più piccole. Con l’applicazione Layer QoS è possibile monitorare e controllare il consumo di larghezza di banda non solo per dispositivo ma per singola applicazione. 

Offre strumenti di rete di livello professionale, ma a un costo alla portata anche delle realtà più piccole. Proprio tramite SRM e grazie alla sua raccolta di pacchetti disponibili, gli utenti possono adattare il proprio RT2600ac in una versatile infrastruttura VPN, sfruttare il protocollo RADIUS e e utilizzare il sistema come file server in grado di trasmettere file multimediali a elevata larghezza di banda.

Proprio VPN Plus rappresenta il ‘plus’ della proposta. Porta un sistema di collegamento diretto all’azienda negli uffici anche medio piccoli, per abilitare l’ufficio virtuale. Tramite WebVPN gli utenti sfruttano la VPN senza dover installare nulla sul client per accedere ai servizi Web, chi invece deve agire da remoto per connettersi a un file server o ancora più in profondità per operazioni di manutenzione può farlo ugualmente sfruttando la crittografia Synology SSL VPN.

Le autorizzazioni di accesso vengono gestite tramite  i protocolli SSTP, OpenVPN, PPTP e L2TP over IPSec. La licenza base VPN Plus offre un account concorrente gratuito con accesso a WebVPN, Synology SSL VPN e SSTP.  Sul sito Synology sono disponibili tutte le informazioni specifiche del caso, per il momento anche il sito italiano riporta gran parte di esse in… spagnolo. Il router è disponibile sul mercato italiano dalla fine di questo mese. 

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento?  Scarica il whitepaper  “Network Virtualization – The Next Era in Networking – IT